Cultura e eventi

Giuseppe Dell’Orefice, la ripresa del canto

Giuseppe Dell’Orefice, nato a Fara Filiorum Petri nel 1848, compositore e direttore d’orchestra a Napoli negli anni ’70 e ’80 dell’Ottocento, una celebrità ai suoi tempi, amato dal pubblico e invidiato dai colleghi, considerato dalla critica una promessa dell’Opera italiana se non fosse stato precocemente stroncato dalla malattia, rivive in questo evento organizzato dall’Istituto che porta il suo nome. Fondato dai pronipoti Giorgio e Fabrizio, l’Istituto Giuseppe dell’Orefice porta avanti da alcuni anni un’operazione di riscoperta della figura e dell’opera dell’artista e di tutto il mondo operistico fiorito in particolare a Napoli a partire dalla seconda metà del secolo XIX.
Giuseppe Dell’Orefice sarà protagonista di un evento speciale di musica e parole che si svolgerà giovedì 5 dicembre a Roma, con inizio alle ore 18, presso palazzo Altieri in piazza del Gesù. Insieme all’attore Claudio Maria Pascoli, al direttore d’orchestra Maurizio Colasanti e a Elsa Flacco, autrice della biografia del musicista, interverranno importanti figure istituzionali come Giovanni Legnini, Gianni Letta e il presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi. La serata sarà arricchita dalle musiche del compositore eseguite al pianoforte da Ivana Francisci, con la splendida voce del soprano Susanna Rigacci a restituire l’incanto delle melodie senza tempo di Giuseppe Dell’Orefice.

Related posts

Mostra di Venezia, Premio Assomusica al brano “A cuor leggero” di Riccardo Sinigallia

admin

San Giovanni Teatino, via libera del Consiglio al Bilancio 2017/2019

admin

Pescara, Carabinieri: donazione di sangue in ricordo del maresciallo Giampaolo Pace

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy