Politica

Efficientamento energetico, se ne parlerà ad Archi con la Regione Abruzzo

Archi. Si terrà mercoledì 18 dicembre alle ore 10.00 nella Scuola Primaria di I Grado di Archi (Ch) di via Eugenio Sirolli il dibattito “L’importanza dell’eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche”.

L’iniziativa sarà l’occasione per rendicontare i risultati raggiunti in termini di risparmio energetico dopo i lavori di efficientamento che si sono svolti nell’istituto scolastico per un importo complessivo di 108mila euro, di cui 100mila finanziati dalla Regione Abruzzo attraverso il bando “POR FESR ABRUZZO 2014-2020 ASSE IV – PROMOZIONE DI UN’ECONOMIA A BASSE EMISSIONI DI CARBONIO” che riguarda la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche tramite interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (Smart building) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.

“Il risultato atteso – si legge nella nota del bando promosso dalla Regione – è un diffuso efficientamento energetico delle strutture e degli edifici pubblici che induca una riduzione dei consumi di energia elettrica della Pubblica Amministrazione dai 3 GWh rilevati al 2011, ai 2,7 GWh da conseguire al 2023 (pari a circa il 10%)”.

All’incontro di mercoledì parteciperanno l’assessore regionale Nicola Campitelli, la dirigente regionale del Servizio Energia Iris Flacco, la dirigente scolastica Margherita Trua, il sindaco di Archi Mario Troilo, l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola De Laurentis, l’assessore alla Scuola Silvia Spinelli e la cittadinanza che è invitata a presenziare all’evento.

“Un risultato importante – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Archi Nicola De Laurentis – che ha permesso al plesso scolastico una svolta in termini di innovazione energetica che peraltro stiamo già monitorando con la riaccensione dell’impianto di riscaldamento”. “La riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti è un punto importante della nostra attività amministrativa – aggiunge – non solo per gli edifici scolastici ma anche per tutta la rete della pubblica illuminazione che sarà efficientata entro il termine del nostro mandato quinquennale”.

Related posts

Convegno sulla sicurezza informatica all’Università della Terza Età di Manoppello Scalo

admin

Fossacesia istituirà la Consulta Giovani in collaborazione con quella di Ortona

redazione

Torna “Arti in Versilia”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy