Politica

Pescara, assessore Del Trecco (Forza Italia) su consegna borracce d’acciaio a consiglieri e assessori comunali

Pescara. “Arrivano le borracce d’acciaio per consiglieri e assessori comunali: stamane tutti gli amministratori, tornati in aula per l’approvazione del bilancio, hanno trovato sugli scranni, ciascuno al proprio posto, la borraccia arancione con il logo del Comune di Pescara che, d’ora in poi, andrà a sostituire la classica bottiglietta d’acqua in plastica. L’iniziativa, oltre a far parte delle azioni previste nella delibera #PlasticFree approvata in giunta lo scorso novembre, produrrà un risparmio notevole anche per le casse comunali in termini di acquisto di acqua minerale. Nelle prossime settimane andremo a installare i distributori di acqua microfiltrata, liscia e frizzante, collegati direttamente alla rete idrica cittadina, cui potranno rifornirsi gratuitamente sia gli amministratori che i circa 700 dipendenti del Comune cui abbiamo già consegnato le borracce alla vigilia di Natale”. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco, promotrice della delibera, che stamane ha curato la consegna a ogni consigliere comunale della propria borraccia personale.
“Finalmente il tema del #PlasticFree ha sollevato l’attenzione di tutte le Istituzioni, a partire dal Ministero, imponendo anche agli altri Enti pubblici, di accendere i riflettori su una problematica, l’eccessivo uso della plastica, che riguarda tutti – ha sottolineato l’assessore Del Trecco -. Anche il Comune di Pescara ha deciso di aderire al ‘Plastic Free Challenge’, dando del resto seguito alle linee programmatiche di mandato approvate il primo luglio scorso, che hanno posto grande attenzione ai temi ambientali e allo sviluppo sostenibile, collocando, tra le priorità, l’adozione dell’economia circolare come modello di sviluppo. Il primo passo è stata la crescita della raccolta differenziata, ora dobbiamo però coinvolgere tutte le persone e le realtà presenti sul territorio in un cambiamento collettivo fatto di iniziative e di buone pratiche che limitino l’utilizzo della plastica puntando sul riuso e sul riciclo, un cambiamento che deve coinvolgere, in primis, tutti coloro che operano all’interno della macchina comunale, amministratori e dipendenti. Per questa ragione lo scorso novembre abbiamo approvato una delibera specifica che va a sacramentare l’adesione all’appello #PlasticFree del Ministero dell’Ambiente adottando tre azioni immediate: massimizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti; riduzione della produzione complessiva del pattume; promozione e sensibilizzazione ambientale. Approvato l’atto istituzionale, siamo entrati subito nella fase operativa, incentivando la riduzione dei rifiuti di plastica con la promozione di ‘buone prassi’, ovvero azioni concrete come l’eliminazione dell’acqua in bottiglie di plastica. Abbiamo iniziato con il nostro personale e, approfittando dell’incontro tradizionale per gli auguri istituzionali della giunta e del sindaco, abbiamo consegnato a ciascun dipendente, circa 700 quelli ancora in servizio a Pescara, una borraccia personale in acciaio. Oggi è stato il turno di sindaco, assessori e consiglieri: a ciascuno di loro abbiamo consegnato le stesse borracce direttamente sugli scranni. Nelle prossime settimane installeremo nei due Palazzi comunali i distributori d’acqua microfiltrata, liscia e frizzante, a disposizione, gratuitamente, di tutti, eliminando le bottigliette in plastica. Quindi – ha aggiunto l’assessore Del Trecco – proseguiremo con le altre azioni, come la riduzione dell’uso di prodotti ‘usa e getta’ come stoviglie in plastica e bicchieri in tutte le manifestazioni patrocinate dal Comune; l’attivazione nei confronti dei dipendenti comunali di una campagna di informazione specifica, anche con riferimento alle procedure di acquisto di beni, servizi e forniture. Poi andremo a promuovere una cultura ambientale attraverso occasioni di informazione rivolte alla cittadinanza per divulgare comportamenti virtuosi attuabili dai singoli cittadini, a partire dalle scuole di ogni ordine e grado, anche con l’installazione di un’apposita cartellonistica nei luoghi pubblici, piazze o parchi per scoraggiare l’utilizzo di plastica monouso. Campagne di informazione e sensibilizzazione verranno promosse anche nei confronti delle attività produttive e gli esercizi del territorio, verificando anche l’applicazione di forme di incentivazione come la riduzione delle tasse sui rifiuti; infine coinvolgeremo anche le fiere, gli eventi e le manifestazioni che si svolgeranno in città prevedendone la realizzazione solo se dimostreranno di essere #PlasticFree”.

Related posts

Cinema: in Abruzzo arriva il film “My name is Adil”

admin

Pd Chieti: “Con il bilancio approvato dalla sola maggioranza l’Abruzzo farà passi indietro di oltre 15 anni”

redazione

“Fascino a rotelle”: prima nazionale della commedia ispirata all’abruzzese Simona Petaccia

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy