Cultura e eventi

Bim Sangro – Acea, Monaco replica a Marcozzi

L’Aquila. “La consigliera Marcozzi cerca di auto-attribuirsi la paternità di un’azione sulla quale è invece intervenuta con ritardo”.
Così in una nota il consigliere regionale Alessio Monaco replica a Sara Marcozzi, che prosegue: “Ma i fatti parlano chiaro: il Presidente D’Alfonso ha incontrato i sindaci del Bim Sangro il 27 febbraio 2016 – come evidenziato dalle foto presenti sul suo profilo Facebook e visibili da chiunque – ed ha successivamente investito l’Avvocatura regionale per avere un parere sulla questione. Parere che è stato emesso il 14 aprile 2016 e di cui un comunicato della Presidenza ha dato notizia il 27 aprile 2016. L’interpellanza della consigliera Marcozzi risale al 19 aprile 2016, quando il parere dell’Avvocatura era stato emesso e la questione avviata a soluzione. Dunque è incomprensibile la pretesa del M5S di auto-attribuirsi il merito di una vicenda che ha visto protagonista solo il Presidente D’Alfonso. Peraltro il sindaco di Fallo – da lei citato – si è occupato per anni della vicenda senza mai essere arrivato ad una soluzione”.

Related posts

Nuova Pescara, Maragno: “Necessaria accurata pianificazione”

admin

Si respira aria di casa: Campetto Basket Ancona per la “prima” dell’Europa Ovini Chieti

admin

Pescara, la Provincia ha deciso: la succursale del Liceo Scientifico Da Vinci sarà ospitata nel Liceo Classico di via Venezia

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy