Politica

Pescara, approvata delibera per le tariffe uso Sala Consigliare

Pescara. Il Consiglio comunale di Pescara, riunitosi nella giornata di ieri, ha approvato, tra gli altri, anche il Regolamento per l’utilizzo della stessa Sala delle assise civiche da parte di richiedenti privati. Il provvedimento prevede l’uso gratuito – su richiesta da inoltrare tramite l’Ufficio Protocollo alla segreteria della Presidenza Consigliare – per quanti tengano iniziative a scopo benefico e senza finalità di lucro, a differenza di ciò che avverrà per quanti, cittadini o associazioni, terranno in quell’aula manifestazioni a scopo commerciale. La delibera ha applicato, integrandola, quanto già indicato nella Delibera di Giunta n. 811/2019 che aveva fissato le relative tariffe. La delibera pertanto andrà a sanare una situazione di irregolarità perché non erano mai state fissate delle tariffe nonostante fosse previsto da anni dal Regolamento. Il Presidente del Consiglio Comunale precisa che la tariffa stabilita coprirà esclusivamente il costo di servizio: dalla copertura delle ore straordinarie del personale, al costo della pulizia e dell’energia (riscaldamento, luce ed strumentazione tecnica). “Si tratta di poche decine di euro perché le attività che otterranno il Patrocinio del Comune riceveranno una riduzione delle tariffe del 50%. Con l’approvazione di tale delibera riteniamo di aver dato atto ancora una volta di pratica di buon governo e di aver ripristinato l’equità sociale perché non era giusto che i contribuenti virtuosi dovessero farsi carico dei costi di una sala utilizzata anche per attività che avevano fini di lucro e/o commerciali. Ovviamente la sala sarà messa a disposizione gratuitamente per quelle attività che hanno sfondo sociale e solidaristico. Fa specie allo stesso tempo aver constatato il voto contrario, per quanto ininfluente, di rappresentanti delle opposizioni come la Consigliera Catalano, che pure ad ottobre scorso, durante una riunione ad hoc dell’Ufficio di Presidenza, si era espressa favorevolmente rispetto alla nostra determinazione di oggi. Contraddizioni e doppi-giochi che adesso sono venuti inevitabilmente allo scoperto e trovatol’opportuna considerazione”.

Related posts

Ortona, bando concessioni stagionali: atto gestionale dell’ufficio, nessun atto di indirizzo dell’amministrazione

redazione

“Sofferenza e Condizione Umana”, il libro di Guido Giarelli

admin

“Il dio di mio padre” XIII edizione: ecco il programma

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy