Cultura e eventi

“Skyline Rooftop” è il primo progetto ufficiale di Frankie B, l’intervista

“Skyline Rooftop” (letteralmente “tetto sulla linea dell’orizzonte”) è il primo progetto ufficiale di FRANKIE B, musicista mantovano ventenne.

L’artista ci ha gentilmente concesso un’intervista.

– E’ appena uscito “Skyline Rooftop”, di che cosa si tratta?

Si tratta del mio secondo album ufficiale, il primo da quando ho firmato per la casa discografica “Long Digital Playing” di Luca Bonaffini.
Nello specifico è un album di sette brani collegati tra loro attraverso tre filoni principali: “il tempo”, “il ricordo” e “la passione”, ovvero le immagini più ricorrenti ed esplicative del concept di questo progetto.

– Vieni definito come un poeta 20.0, perché?

Perché nasco come autore di prose e poesie ma sfrutto la forte espressività della musica urban come tappeto per i testi che scrivo, pregni di metafore dal significato profondo e segnati da eventi quotidiani ai quali sono solito prestare molta attenzione.
Credo che per questo possa essere definito come un “poeta del nuovo millennio”.

– Dove trovi l’ispirazione per i tuoi brani?

L’ispirazione per me è tutto e diciamo che nella maggior parte dei casi la trovo dove non la cerco; sono un amante della scrittura e della musica e, ponendo questo aspetto al centro del mio stile di vita, sono in grado di cogliere spunti per nuovi brani da tutto ciò che mi circonda. Spesso scrivo mentre cerco di addormentarmi, mentre faccio colazione, o al lavoro durante la pausa.

– Quando hai scoperto la tua passione per la musica e come ti sei
formato?

Ho scoperto di amare la musica e di volerla eseguire a modo mio all’età di nove anni, quando un po’ per gioco, un po’ per noia, ho scritto il mio primo pezzo Rap. Pian piano è cresciuta in me la volontà di sperimentare e così ho capito che potevo essere un rapper, così come un cantante Pop o Blues, tutto ciò che mi importava era ascoltare tanto senza distinzione di genere.
Successivamente ho iniziato la mia vera e propria formazione, da completo autodidatta, attraverso la storia della musica dagli ’50 ad oggi, soffermandomi sul Jazz, il Soul, l’Hip Hop e l’RnB.

Related posts

Convegno di studi “D’Annunzio e l’impresa di Fiume. Nuove indagini e testimonianze”

redazione

Ortona: misure per impedire il bivacco in aree pubbliche con autocaravan, camper e roulotte

admin

Pescara, convegno su alimentazione e ambiente con ISA e Comune

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy