Politica

Pescara, l’assessore Del Trecco su riunione dirigenti scolastici per erogatori acqua nelle scuole #PlasticFree

Pescara. “Parte il secondo step del Progetto #PlasticFree deliberato dalla giunta comunale: nelle prossime settimane inizierà l’installazione degli erogatori d’acqua potabile decloralizzata in tutti gli Istituti Comprensivi di Pescara, ovvero nelle scuole di competenza comunale. Complessivamente prenderemo a noleggio circa 100 erogatori, in modo da poter posizionare almeno un impianto per ciascun piano, circa 6 o 7 erogatori per ogni plesso scolastico, dai quali tutti gli studenti, docenti e personale scolastico potranno prendere acqua gratuitamente eliminando, in questo modo, la classica bottiglietta di plastica. L’iniziativa è stata concordata con i Dirigenti scolastici: i tecnici comunali effettueranno ora un sopralluogo in tutti gli edifici per verificare il posizionamento degli impianti e quindi scatterà la fase operativa dei lavori”. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco all’esito dell’incontro convocato in Comune al quale hanno preso parte i dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi 2, con la dirigente Maria Grazia Santilli, il 3 con la dirigente Elena Marullo, il 4 e il 7, quest’ultimo con la dirigente Rossella Di Donato.
“Il Processo per l’adozione e attuazione della politica #PlasticFree è ormai cominciato – ha sottolineato l’assessore Del Trecco -. Una settimana dopo l’approvazione della delibera nella quale abbiamo enunciato in modo dettagliato le azioni da porre in essere, siamo partiti con la distribuzione a tutti i dipendenti del Comune di Pescara e a tutti gli amministratori, sindaco, consiglieri e assessori, di una borraccia d’acciaio personale con la quale chiediamo di sostituire la classica bottiglietta di plastica. Iniziata la fase di sensibilizzazione, nei prossimi giorni diventeremo pienamente operativi con l’installazione dei primi due erogatori di acqua potabile decloralizzata, uno per ciascun palazzo del Comune, impianti a disposizione di tutti con acqua liscia, frizzate e rinfrescata. Questo passo sarà propedeutico all’eliminazione delle bottiglie di plastica dai distributori. Ora partiamo anche nelle scuole: ho ufficialmente comunicato ai dirigenti scolastici presenti alla riunione, e invieremo una lettera formale a quelli che non erano presenti, che nei prossimi giorni ci sarà il sopralluogo nelle scuole di operai e idraulici comunali per concordare con gli stessi dirigenti l’esatta collocazione degli erogatori di acqua in tutte le scuole di competenza su Pescara, quindi scuole d’infanzia, primaria e secondaria di primo grado. E i dirigenti hanno dato la propria piena disponibilità. Il Comune prenderà a noleggio gli impianti che, tenendo conto della fascia di età molto sensibile che andremo a servire, erogherà solo acqua a temperatura ambiente e liscia, per venire incontro all’età dell’utenza che difficilmente riuscirebbe a gestire il consumo di acqua frizzate e fredda. Inoltre tutti gli impianti saranno dotati di una lampada a Led che è un battericida e metteremo subito a regime il cambio periodico dei filtri, per fornire alle famiglie tutte le opportune garanzie circa la buona qualità dell’acqua servita, specie in questo periodo. Tanto per iniziare abbiamo già opzionato 100 erogatori, in modo da installarne sicuramente uno per ogni piano di tutti gli istituti scolastici esistenti, quindi sedi centrali e plessi distaccati. Man mano che completeremo le installazioni, gli erogatori saranno subito operativi quindi poi ci affideremo ai dirigenti scolastici e ai docenti per portare avanti la più opportuna opera di sensibilizzazione nei confronti dei bambini e delle famiglie. Ma non basta – ha proseguito l’assessore Del Trecco -: come previsto nella delibera di giunta approvata, predisporremo con le scuole un calendario di incontri con i bambini sul tema dell’educazione ambientale a tutto tondo perché entro i prossimi due anni e mezzo a Pescara ci sarà una vera rivoluzione che coinvolgerà tutti, famiglie e scuole comprese. Il nostro obiettivo è infatti quello di portare la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta spinta in tutte le strade e tutti i quartieri, addirittura per il quadrilatero centrale compreso tra via Venezia, corso Vittorio Emanuele, via Leopoldo Muzii, riviera nord, stiamo valutando l’opportunità di sostituire subito i grandi cassonetti con dei contenitori mobili, che sosteranno giusto il tempo necessario per il conferimento da parte dei condomini, per poi essere spostati, lasciando lungo le vie solo i cestini piccoli per gettare una carta al volo. Sempre sul fronte della #PlasticFree, invece, entro breve verranno installate 20 nuove Casette dell’Acqua distribuite su tutta la città, anche in questo caso per aiutare i cittadini che, considerando l’ottima qualità dell’acqua potabile fornita a Pescara, potranno rifornirsi direttamente presso i distributori sotto casa eliminando progressivamente l’uso domiciliare della plastica”.

Related posts

A Perano la quinta edizione di “Borgo diVino”

admin

Educazione alla Protezione Civile per gli alunni della Comunità Montana Sirentina

admin

Educare alla salvaguardia del creato in tempo di migrazioni

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy