Sport

Una trasferta durissima per la Connetti.it

Chieti. Prima trasferta del girone di ritorno per la Connetti.it ed è subito sfida durissima. La Givova Fiamma Torrese è attualmente settima in classifica a quota 19 punti, a -5 dalla Pallavolo Teatina, ed è la classica avversaria di categoria difficile da battere, specie quando gioca nel suo palazzatto, sospinta dal calore del suo pubblico. Nella gara d’andata, la Connetti.it soffrì non poco per avere la meglio sulle avversarie, un 3-1 che fu anche la prima vittoria in assoluto dei colori neroverdi in un campionato di B1. Se le campane sono reduci dall’importante vittoria esterna contro Castellana Grotte (2-3), la squadra di Giorgio Nibbio si è goduta la vittoria contro la corazzata Aragona, quinto successo consecutivo, e ha potuto preparare con serenità, ma anche con la giusta concentrazione, l’insidiosa trasferta di Torre Annunziata. Lo conferma anche il libero, Valentina Torrese, uno dei punti saldi e più affidabili del team neroverde:
«La vittoria contro Aragona ci ha fatto bene, ci ha dato forti input positivi, soprattutto perché si trattava della prima gara del girone di ritorno. Vincere contro un avversario simile significa partire consapevoli della nostra forza e del fatto che possiamo fare la nostra partita con chiunque, a prescindere dal posizionamento in classifica. La gara di domani sarà certamente una battaglia, soprattutto pensando che a casa loro possono sempre contare su un gran tifo. Sono una squadra che non molla mai e credo che la difesa sia il loro punto forte, come d’altra parte hanno già dimostrato all’andata, ma sicuramente in casa loro non lasceranno cadere nemmeno una palla, dal primo all’ultimo minuto. Le ultime vittorie ci hanno fatte risalire in classifica, ma per raggiungere i playoff sarà necessario andarci a prendere tutti i punticini che abbiamo lasciato in giro nel girone di andata e fare più punti possibili anche fuori casa, dove non siamo riuscite finora a tenere lo stesso ritmo che in casa».
Tra le più continue nel redimento, Valentina ha rischiato anche di farsi male nella gara di sabato scorso, quando si è buttata, con la consueta generosità, per recuperare una palla vagante. Nelle ultime settimane, pare quasi che il suo spirito abbia contagiato le compagne: «Sì, mi sta piacendo molto l’atteggiamento della squadra delle ultime partite. Il mio è un ruolo “altruista”, posso giocare esclusivamente per gli altri, e giocare per le compagne è ciò che può aiutarti ad uscire dai momenti di difficoltà. Ciò in cui la squadra sta migliorando è proprio questo, aiutarsi l’un l’altra quando ce n’è più bisogno, un aspetto che fin dall’inizio ha rappresentato invece un po’ il nostro difetto. Questo è l’atteggiamento che mi piace in campo: se riusciremo a migliorare ancora da questo punto di vista, sarà molto difficile batterci».

Related posts

Sambuceto Calcio, Nardone e Selvallegra in viola

admin

Il Pescara torna al successo: allo “Scida” Crotone battuto 0-2

redazione

Montesilvano Calcio a 5, Galliani: “Dimenticare Todi”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy