Cultura e eventi

Tutto pronto per la tradizionale sfilata dei carri ortonesi

Ortona. In queste settimane sono all’opera i ragazzi delle scuole ortonesi e diversi comitati spontanei per preparare i carri allegorici e le coreografie del Carnevale ortonese, un appuntamento che per volontà dell’amministrazione comunale sta riacquisendo valore e partecipazione all’insegna della creatività e sicurezza.Per raggiungere questo obiettivo l’amministrazione comunale con l’assessore Cristiana Canosa e il consigliere comunale delegato Antonio Sorgetti, hanno allargato, già dallo scorso anno, la possibilità di partecipare alle due sfilate cittadine attraverso un avviso pubblico aperto a comitati, associazioni e pro loco. «Come ogni anno – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – abbiamo posto massima attenzione alla sicurezza per riportare questa tradizionale manifestazione fatta dai ragazzi su binari più responsabili e quindi non saranno tollerati i comportamenti con la presenza di alcool sui carri e un utilizzo al di sopra dei parametri per gli impianti acustici durante la sfilata».
Le sfilate dei carri partiranno dall’area dell’antistadio di via papa Giovanni XXIII per poi proseguire su via della Libertà fino a piazza della Repubblica, per la chiusura della manifestazione. Le caratteristiche dei carri con dimensioni e potenza massima degli impianti sonori sono disciplinati da apposita ordinanza e comunque saranno effettuati i controlli dei carri da un tecnico prima dell’inizio della sfilata.
«Il Carnevale deve essere un momento di divertimento di tutta la città – continua il sindaco Castiglione – con il coinvolgimento di tutta la comunità rappresentata dalla creatività delle nuove generazioni». L’amministrazione comunale ha stanziato 11mila euro per l’organizzazione e realizzazione della manifestazione e sarà prevista l’assegnazione di due premi per il miglior carro e coreografia. «Quest’anno abbiamo aumentato la partecipazione – continua il consigliere Sorgetti – con 8 carri realizzati da gruppi di ragazzi delle scuole superiori ortonesi e da quattro comitati spontanei di Caldari, Ortona e di San Vito. Partendo dai carri delle scuole, i ragazzi del liceo classico presentano il carro “Sakura no hana”, mentre lo scientifico “Nasa”. Dallo spazio si rientra a terra con la ragioneria e i suoi “Anni ‘70”, nautico e professionale insieme con il carro “Cirque du soleil”. Passando poi ai carri dei comitati, Ortona Carri propone “Avangers”, Ortona Citi “Fortnite”, Villa Caldari “L’Abbruzz” e il comitato di San Vito “Super Mario Bros”».
L’appuntamento quindi è per domenica 23 e martedì 25 con ritrovo a partire dalle ore 15,30 presso il piazzale dello stadio comunale, in caso si cattivo tempo la sfilata di martedì verrà recuperata domenica 1 marzo.

Related posts

Nel Vastese donna cade nel ghiaccio e va in ipotermia: salvata dai Carabinieri

admin

Pianella ricorda Peppino Impastato ed Aldo Moro a 40 anni dalla morte

admin

Pescara Calcio a 5 Femminile, parla Aldo Di Pietro: “A Barletta ci attenderà un altro impegno molto duro”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy