Cultura e eventi

Concerto “Fisarmonicalbuio” alla Scuola Macondo di Pescara

Una fisarmonica ed un ambiente totalmente al buio, sono gli
elementi fondanti di un’esperienza unica nel suo genere.
Allo spegnersi dei riflettori e nell’oscurità più assoluta, gli
ascoltatori potranno vivere un’esperienza musicale intima e personale, grazie ad un percorso sonoro della durata di
circa 40 minuti, che spazia dal jazz, musica classica, pop
fino alla musica etnica, ricercato e pensato da Vincenzo De
Ritis per l’occasione.
L’oscurità, insieme al flusso sonoro e agli effetti creati dalla
fisarmonica, potrebbe rievocare ricordi ancestrali, memorie
della condizione di quiete interiore e protezione vissute nel
grembo materno.
Annullati gli altri sensi, l’udito si accentua e diviene l’unica
guida di questa esperienza; l’invisibile diventa visibile. Il buio
annienta le distanze e sospende il giudizio. L’ iniziale
sensazione di solitudine e vulnerabilità viene infatti, subito
sostituita dalla consapevolezza di essere tutt’uno con gli
altri. Non ci sono più differenze nè discriminanti ed è allora
che la musica, magicamente, prende il sopravvento,
diventando un linguaggio che ci accomuna e che abbatte
ogni barriera e pregiudizio nei confronti di chi col buio, ci
convive da tanto o da sempre.

Fisarmonicalbuio nasce dalla cooperazione
tra il musicista Vincenzo De Ritis e l’associazione KFK project – kontrofabbrika.
Per info, partecipazione e/o prenotazione del vostro concerto al buio:
Luisa @ KFK Music Project – 3400095420
Vincenzo De Ritis – 3382024090

CONTRIBUTO ALL’INGRESSO 7 EURO
Comunicazione e ingresso riservati ai soci

Iniziativa M’Illumino di meno 2020

Breve bio
Dopo aver studiato fisarmonica con il M.ro Antonio Di
Leonardo, Vincenzo De Ritis si è diplomato in pianoforte
presso il Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli.
Di seguisto consegue il Compimento medio di composizione presso il Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara. Ha partecipato a diverse Masterclass con Richard Galliano in Italia e in Francia, e con Marco Tamburini. Un suo brano “Tango del trapassato”, è stato inserito nel CD compilation della trasmissione RAI “I raccomandati” condotta da Carlo Conti e prodotto da RAI Trade International.
Un altro suo brano “Mottola”, ha ricevuto il premio per la
peculiarità compositiva al Concorso a Riolo Terme (RA). Vincenzo De Ritis, nella sua lunga carriera, ha avuto il
piacere di suonare insieme a nomi come Marco Tamburini,
Giancarlo Caporilli, Richard Galliano ed altri. Attualmente si dedica ad attività concertistica in Italia e all’estero, compone e crea progetti musicali di interesse
anche sociale, come “Fisarmonicalbuio”.

Related posts

Elisoccorso a Pescara, Pettinari: “Il paradosso abruzzese di un servizio a metà che costa di più”

admin

Maccio Capatonda, Herbert Ballerina e Ivo Avido a Chieti Scalo

admin

Chieti, conviviale dei Tecnici di laboratorio biomedico per raccogliere fondi

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy