Politica

Il Comune di Pescara assicura capillarmente i servizi in via informatica

Pescara. L’emergenza Coronavirus ha sconvolto anche le abitudini di rapportarsi con la Pubblica amministrazione, che ha prontamente reagito con le risorse offerte dalla tecnologia per un’accelerata nella fornitura ad ampio spettro dei servizi informatici, proprio per andare incontro alle esigenze dei pescaresi in un periodo in cui gli sportelli non possono mantenere la consueta operatività e i cittadini devono osservare le prescrizioni di rimanere a casa. «La situazione di emergenza – così il sindaco Carlo Masci – ci ha spinti a realizzare in tempi più stretti il nostro progetto di informatizzazione e di semplificazione del rapporto tra Comune e cittadini. Abbiamo realizzato una piccola rivoluzione che è destinata a cambiare uno stile di vita e l’interazione pubblico-privato».

Il Comune di Pescara, come assicura il dirigente del Settore innovazione, sicurezza e partecipazioni Paolo Santucci, offre una puntuale e capillare informazione attraverso il suo sito internet (www.comune.pescara.it), la pagina ufficiale Facebook e l’App Municipium disponibile su App Store e su Google Play, nonché sulla Piattaforma di gestione delle emergenze, attivabile tramite registrazione.

Per contattare gli uffici comunali sono disponibili sulla homepage del sito internet tutti i riferimenti utili (orari, numeri di telefono, e-mail), al link: http://www.comune.pescara.it/internet/index.php?codice=1047. Gli uffici continueranno infatti a garantire tramite questi canali tutte le risposte alle necessità dei cittadini. Nelle varie sezioni tematiche del sito internet inoltre è possibile reperire la modulistica di utilizzo più frequente negli uffici del Comune. Le istanze potranno essere trasmesse a mezzo Posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo@pec.comune.pescara.it. Nella sezione Servizi al cittadino del sito internet, mediante la funzionalità “Segnalazione online” è possibile segnalare all’Amministrazione compilando le varie criticità e mantenere un contatto diretto con i nostri Uffici. È stato altresì potenziato il portale dei servizi online al link: https://pescara.comune-online.it/, raggiungibile anche dalla homepage del Sito Internet

I cittadini previa registrazione potranno:

– inoltrare un’istanza al Protocollo generale, chiedendo online qualsiasi tipo di documentazione in qualunque momento della giornata;
– accedere ai Servizi demografici: lo sportello telematico consente ai cittadini iscritti all’anagrafe della popolazione residente del Comune di Pescara di visualizzare la propria posizione anagrafica e di stato civile nonché di produrre le proprie certificazioni per sé e per il proprio nucleo familiare. Per accedere al servizio telematico, l’utente dovrà necessariamente essere accreditato tramite l’utilizzo di SPID, ossia le credenziali ufficiali per dialogare con la Pubblica amministrazione. Pertanto chi già dispone delle credenziali SPID accederà direttamente al servizio online inserendo tali credenziali e risultando immediatamente accreditato senza ulteriori fasi di registrazioni. Il servizio offerto è completamente gratuito, fermo restando l’apposizione del bollo, laddove per legge richiesto, da parte dell’Utente stesso, al fine di dare piena validità al certificato richiesto.
– presentare un’istanza allo Sportello unico edilizia (SUE) senza recarsi personalmente presso il Comune

– usufruire di altri servizi quali il pagamento online delle sanzioni del codice della strada, la verifica del propria situazione tributaria, ecc

Il dirigente del servizio Paolo Santucci evidenzia che caricando sul telefonino l’App Municipium sarà possibile effettuare tutte queste operazioni senza dover necessariamente avere un PC a disposizione. Dallo smartphone è possibile accedere ai servizi demografici da parte di tutti i cittadini iscritti nell’anagrafe della popolazione residente del Comune di Pescara. Essi possono visualizzare la propria posizione anagrafica e di stato civile e produrre le certificazioni per sé e per i componenti del proprio nucleo familiare. Per utilizzare questo servizio l’utente deve accreditarsi tramite SPID, ovvero le credenziali ufficiali per dialogare con la Pubblica amministrazione. Chi lo ha già fatto accede direttamente al servizio online inserendo le proprie credenziali. Il tutto senza alcun onere: il servizio è completamente gratuito (fatti salvi i diritti di bollo, ma solo qualora previsti dalla certificazione richiesta).

Related posts

Roseto, chiuso il bando del Premio Giornalistico Vivi l’Abruzzo

admin

Il Caseificio di Sassocorvaro Cau&Spada rinnova il rito della “Sfossata”

admin

Pescara, in 35mila allo Street Food Time

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy