Cultura e eventi

L’arte al tempo del Coronavirus

In questi giorni di quarantena e di coronavirus sono diversi gli artisti che si confrontano con questo tema. Tra questi, si evince Maria Daniela Falco, in arte Madà, di origini campane, laureata in Fisica, lavora all’ospedale di Chieti come Dirigente Fisico. Ogni sua opera contiene componenti figurative immerse in sfondi astratti, ciascuna frutto della sua emozionalità e sensibilità.
Ogni opera, poi, è accompagnata da una poesia che dà voce a ciò che il quadro, e l’artista, vuole esprimere. Tecniche ad olio, acrilici, miste, materiche; usa tutto ciò che la fantasia e l’ispirazione del momento, le suggeriscono. A volte prende ispirazione dai suoi innumerevoli e vagabondi viaggi, o dalle sue passioni, la lettura ed il tango. Ha partecipato a diverse mostre nazionali ed internazionali come pittrice, e a diversi congressi in giro per il mondo, come Fisico. In questi giorni ha realizzato diverse opere dedicate al coronavirus tra cui due realizzate con matite acquarellate su cartoncino ed un’altra con Tecnica mista su tela (pietre rigide, gesso, glitter e olio)

Per una delle opere ha elaborato un testo poetico:

Anima nera

Che respiri il nostro ossigeno trasformandolo in veleno.

Ci stai privano della saggezza, ma anche di qualche anima bianca.

E se ci risparmi, gran mascalzone,

è solo per farci crepare di dolore o frustrazione.

O di follia, stato diletto della tua scarsa immunità.

Morti, o pazzi, da soli o in branchi mascherati,

Non c’è fine, a questo eterno inizio.

Related posts

Uscita in anteprima nazionale del nuovo libro di Claudio Di Scanno

redazione

L’Alento C5 piega gli Young Boys 8-4

admin

Vasto Marina, l’assessore Marchesani al campus per disabili ha annunciato il servizio pomeridiano

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy