Sui sentieri della bellezza

La poesia al tempo del coronavirus: sei visioni e previsioni della parola

di Massimo Pasqualone

Prosegue il nostro cammino sul sentiero della bellezza con altri sei scrittori, che in questi tempi di pandemia hanno riflettuto con la parola oltre il silenzio.
La poetessa Vinia Mantini nata a Pianella (Pe) il 17-11-1950 scrive poesie fin da piccola, sia in lingua che in vernacolo Abruzzese, ma si affaccia nel campo della letteratura, partecipando a concorsi Nazionali e Internazionali una ventina di anni fa, riscuotendo grandi successi fin da subito. Tantissimi i riconoscimenti nazionali ed internazionali.
Ha pubblicato già due libri di poesie: “TRA SOGNO E REALTA’ con la prefazione di Vito Moretti e “VIAGGIANDO FRA GLI ARCANI” con la prefazione di Massimo Pasqualone.
Ha presieduto il premio Internazionale “GABRIELE D’ANNUNZIO” nel Centocinquantesimo della nascita del Vate ed è presidente di giuria al Premio Internazionale” Città Di Filetto”, ormai alla 5^ Edizione. Presidente dell’Associazione culturale senza scopo di lucro “ABRUZZO IN NOTE”, ha scritto 300 Testi per Canzoni in vernacolo Abruzzese, tra questi 12 ROMANZE e 5 Canti dedicati ai gioielli abruzzesi ( LA PRESENTOSA ), musicati da Vincenzo Coccione, Antonio Piovano, Francesco Pincelli, Carlo Mantini, Gianfranco Onesti, Panfilo De Laurentis, Francesco D’urbano, Panfilo Di Matteo, Filippo Cioni, Lorenzo D’Emilio, Giuliano Di Berardino.
Tiziano Viani nasce a Chieti il 03 aprile 1964. Esercita la professione di docente di lettere ed è giornalista-pubblicista. Come critico d’arte ha collaborato con la Galleria “Leonardo” di Verona e con la “Accademia Internazionale” di Roma. Ha rivestito la carica di Direttore responsabile della Rivista “Ateneo” edita dall’azienda per il Diritto Universitario di Chieti e Pescara e della Rivista “Uno Spazio” edita dal CEARPES Soc. Coop. Sociale ar. l. Sue recensioni e critiche sono apparsi su diversi giornali tra cui il “Bollettino Informativo” della Regione Abruzzo; il quadrimestrale di cultura e vita abruzzese “D’Abruzzo”; le riviste “Abruzzo…In” di Otello Di Vincenzo e “La Sponda” edita dall’accademia Internazionale di Roma; il quotidiano “il Messaggero”, il settimanale “Il Nuovo” di Vasto, il giornale del sindacato CILS “Nuova Solidarietà” e il “Popolo”, organo d’informazione del Partito Popolare. Nel 2014 pubblica per la collana “Perle d’Inchiostro” della società editrice Pagine di Roma, la raccolta poetica “Il Cielo Sommerso (e altri naufragi)”.
Bruno Sambenedetto nasce a Roma nel 1954, dove rimane fino alla metà degli anni ‘70, partecipando al fermento culturale, musicale ed artistico della capitale, per poi trasferirsi in Abruzzo. La sua passione per l’arte a 360° è istintiva, essendo una dote innata, e lo porta a cimentarsi nei vari settori dell’arte: dalla pittura alla grafica, dalla poesia alla musica, e con la composizione di testi e organizzazione di grandi eventi musicali. Ma la più bella testimonianza del suo mondo interiore rimane la produzione letteraria, ispirata dal dolore e proprio per questo intensa e coinvolgente. I suoi scritti sono sempre tesi alla ricerca di un’essenza, di un itinerario spirituale ed umano che va alla ricerca dell’oggettivo attraverso il soggettivo, dell’universale attraverso il particolare.
Giuseppe Pennella è nato a Cerignola (FG) il 27.01.1955 e residente. Funzionario del Ministero della Giustizia Prap Bari dal 1979, è autore dei volumi Sassolini di sabbia (2017), Ogni segno di te (2018), Portami dove di vola (2019), L’ultimo volo di una foglia (2019), Ti regalerò una rosa (2020), tutti pubblicati da Favia Editore – Modugno – Bari. Fondatore del gruppo “Fanclub le poesie di Giuseppe Pennella” di Facebook con 2800 iscritti. Ha vinto i seguenti premi:Primo classificato “Poesia romantica” anno 1985 Genova; Primo classificato “Notte di poesia” anno 1987 Latina; Primo classificato “Poesia in versi” anno 1993 Atripalda (Avellino); Primo classificato per la silloge “Portami dove si vola” 2020 Verona;Poesie pubblicate sul giornale di Milano “Zona Nove” anni 2018 – 2019; Poesie sulla guerra sono state esposte alla “Casa della Memoria” di Milano anno 2018/2019.
Annita Pierfelice, nata a Pescara (PE) il 05.09.68, vive in San Giovanni Teatino (CH). Ha conseguito la Maturità Artistica in Chieti ed è decoratrice, ceramista, fiorista, florovivaista; ha gestito il Vivaio Idea Verde, piccola Azienda Florovivaistica di sua proprietà ed ora è addetta alla vendita presso l’azienda Valpescara garden. Ama l’Arte come forma espressiva e la ritrova nelle piccole cose del quotidiano e nella natura, col suo inno alla vita: la Madre Terra. Si adopera per il recupero e la salvaguardia del rapporto umano tra gli individui e coltiva, insieme alle sue amate piante, anche la sua spiritualità che cela e rivela in ogni cosa che promuove. Ha pubblicato: “Accarezzami il cuore” “Orchidea Blu” “Ama la vita” Edizioni Tracce (PE). E’ autrice delle raccolte di poesie; “Ad occhi chiusi, trasparenze” “Punto oltre”. Ha una partecipazione di scrittura in: “Il sudore del sale”. Per le sue opere, l’autrice è stata insignita con numerosi riconoscimenti Letterari Nazionali. Per diversi anni membro dell’Assoflora di Villanova (PE) e delle Associazioni Culturali: Alberoandronico, Histonium, L’Arca del 2000, Tu …sei Arte, è anche ideatrice e sostenitrice dell’evento culturale “Petali e poesia” all’interno della manifestazione “Florviva” presso il porto turistico di Pescara.
Enza Nardi nasce nei pressi di Como, nel ’65. Attualmente docente in una scuola locale, partecipa a diversi Concorsi letterari dedicandosi prevalentemente alla narrativa. Il suo primo romanzo autobiografico segna una svolta nella carriere da scrittrice. DAVVERO DAVVERO è il titolo dell’opera. Affronta in maniera delicata, il tema della violenza sulle donne. Il prodotto è sotto l’attenzione di figure di spicco nel campo letterario e editoriale. La Senatrice Cinzia Leone, Vice Presidente della Commissione d’Inchiesta contro il femminicidio ha preso a cuore il romanzo prospettando all’Autrice, progetti interessanti in tale ambito. Un racconto che diventa una guida per le donne che vivono situazioni drammatiche. Già in fase di studio, una rivisitazione del prodotto e che avrà un sequel. In preparazione il romanzo MADRI. Romanzo attento e sofferto sulla vita di una madre e sua figlia.

Related posts

La poesia al tempo del coronavirus: sei visioni e previsioni della parola

redazione

Antonio Di Giambattista, virtuoso del sonetto

redazione

Maria Luisa Parca e Bianca Maria Romano tra poesia e bellezza

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy