Politica

Pescara, Renzetti e Fiorilli: “I consiglieri del Pd emulano Acerbo ma sono quelli che meno di tutti possono parlare di cementificazione”

Pescara. <A chi frequenta le istituzioni per mandato elettorale, anche se dall’opposizione come nel caso del Pd, credo vadano ricordati alcuni passaggi che strumentalmente, e mi si permetta, ingenuamente si fa finta di non conoscere>. Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Roberto Renzetti, replica così alle dichiarazioni alla stampa locale rilasciate da Maurizio Acerbo (Rifondazione Comunista) circa un presunto tentativo di cementificare l’area a ridosso del lungomare nord – nell’ambito del cosiddetto progetto denominato Masterplan Parco Nord. <In molti casi converrebbe dimostrare intelligenza tacendo piuttosto che ricorrere ad esternazioni fondate sulla falsità. Questo dovrebbe valere in particolar modo in politica, ma a questa regola del buon senso sembra essere del tutto estraneo il signor Maurizio Acerbo che in questi giorni cerca a tutti i costi la visibilità perduta e parla, a proposito e soprattutto a sproposito, del Masterplan Parco Nord e di rischio di cementificazione su un’area che invece, come vedranno i pescaresi, diverrà un’oasi marino-ambientale meravigliosa che comprenderà anche la Pinetina a mare>. Secondo Roberto Renzetti non vi è una adeguata conoscenza dei fatti, a cominciare dal fatto che i terreni del futuro Parco Nord sono di proprietà privata e un esproprio si presenta come estremamente oneroso, soprattutto in questa fase. Una concessione di cubatura, pur se venisse richiesta, sarebbe in percentuale estremamente modesta. Il capogruppo di Forza Italia sul tema chiama in causa anche l’attuale opposizione: <Gli appartenenti al Pd in Consiglio comunale, ma anche all’esterno dell’assise civica, hanno già dimenticato che questa amministrazione ha ottenuto dopo decenni che venissero abbattuti i ruderi dell’ex Enaip, territorio del degrado assoluto e ritrovo di disperati che invece andavano aiutati in altro modo. Noi lo avevamo promesso e lo abbiamo fatto: quei ruderi sul lungomare di Pescara non ci sono più. Costoro, quelli del Pd, sono quelli che meno di tutti dovrebbero parlare di cementificazione: non fu infatti la loro parte politica a presentare solo due anni fa – durante il mandato dell’allora sindaco Alessandrini – il cosiddetto Masterplan Pescara Sud, un piano da 800mila metri cubi in adiacenza alla pineta dannunziana? Si prevedeva un mega impianto per il calcio con annesso centro commerciale, evento che avrebbe avuto un impatto ambientale devastante
su quella parte della città e sul più importante polmone verde urbano; per fortuna ciò non è accaduto>. Per Berardino Fiorilli, di “Amare Pescara” <chi parla di rischio cementificazione non sa di cosa parla, non conosce l’idea progettuale e non ha evidentemente interesse a conoscerla. E fin qui si misura, con la libera diffusione di notizie infondate, la totale lontananza dal dibattito pubblico cittadino. Riguardo al distretto che unirà il lungomare al polo Zanni-Santa Filomena, non era il Pd qualche anno fa a voler a tutti i costi realizzare un insediamento edilizio affacciato sul mare al posto dell’ex sede Enaip, che oggi abbiamo abbattuto,recuperandone e sfruttandone la cubatura proprio lì dove oggi si favoleggia di un rischio di cementificazione? Ciò che allora, mentre erano al governo di Pescara, loro avrebbero voluto adesso non avverrà, stiano sicuri. Con la stessa determinazione che ci ha portato ad abbattere gli edifici cadenti e ammalorati dell’ex-Enaip, con quella stessa determinazione raggiungeremo l’obiettivo di realizzare un’oasi verde che i pescaresi chiedono e che manca in quella parte della città. Mi rendo conto che la politica del fare che noi portiamo avanti stia dando fastidio soprattutto a chi si è distinto per non aver fatto nulla per la città. L’invito per il futuro è quello di riporre le grancasse stonate e di scegliere la verità dei fatti nell’interesse della nostra Pescara>.

Related posts

Alipsia in concerto a Fara Filiorum Petri

admin

Chieti, svolto l’Ud’A: Erasmus Welcome Day

admin

Buon compleanno Elio Filippo Accrocca, la città di Cori ricorda il suo illustre Poeta a 95 anni dalla nascita

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy