Politica

Le coordinatrici provinciali di Italia Viva sulle parole di Marsilio alla consigliera Scoccia

L’Aquila. “Fanno rabbrividire le parole rivolte dal governatore Marsilio alla Consigliera regionale Marianna Scoccia. Ancor di più fa rabbrividire l’immagine della consigliera Bocchino che, seduta in conferenza stampa accanto al Presidente, rideva di quelle stesse parole. Chi riesce a concepire insulti che comprendono la maternità, svilendola, solo per colpire un competitor politico donna, non è un degno rappresentante istituzionale. E lo è per due ragioni: prima di tutto la carica che riveste il Presidente Marsilio avrebbe bisogno di tutt’altro spessore culturale e in secondo luogo passare il proprio tempo a rivolgere insulti non è la ragione della sua elezione alla carica di Presidente. Probabilmente, dopo i vari anni di assenza, Marsilio ha dimenticato che la nostra è una regione di persone “forti e gentili”, dimenticanza difficile da colmare con sparute e afasiche visite settimanali tra le quattro mura dei palazzi regionali. Il governatore dovrebbe piuttosto preoccuparsi di aver assistito, come avrebbe fatto un passante qualunque, all’approvazione del Cura Abruzzo senza neanche sentire il bisogno di dover intervenire neanche una sola volta in aula.” Si legge così in una nota delle e coordinatrici provinciali di Italia Viva.

Related posts

Montesilvano, Mettici il cuore 2: i bambini della Delfico a lezione di presepe

admin

Rocca San Giovanni Jazz, Lorenzo Tucci Trio per la seconda serata

admin

Gastroenterologia di Penne utilizzato per Pescara, Pettinari: “La Verì controlli l’applicazione della delibera n. 583/2019, il medico deve svolgere il servizio a Penne”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy