Economia

L’Editoria Marchigiana guarda al digitale grazie alla partnership con StreetLib SRL

Ancona. Èdi.Marca – Associazione Editori Marchigiani stringe una partnership con StreetLib SRL realtà marchigiana tra i principali distributori digitali di ebook, audiobook, libri cartacei in Italia e all’estero.

L’accordo tra StreetLib ed Èdi.Marca nasce in un periodo storico molto particolare in cui il già forte interesse dell’associazione per la distribuzione in formato digitale incontra la necessità di aprirsi velocemente al mercato globale superando i confini e le limitazioni della distribuzione tradizionale e andando oltre le difficoltà imposte dalla pandemia in corso.

L’intento di Èdi.Marca con questa partnership è quello di promuovere e distribuire su scala mondiale i libri prodotti nelle Marche, una terra di storia, cultura, arte, che trova nei piccoli editori indipendenti della Regione, un baluardo in difesa della libera diffusione delle idee sganciate dai protocolli e dall’oligopolio delle grandi case editrici italiane. Gli editori marchigiani ovviamente presentano anche autori nazionali e internazionali, perché la vera cultura non ha barriere di alcun genere, ma il racconto del nostro vissuto e del nostro paesaggio diventa un utile strumento di promozione del territorio e del turismo ad esso collegato.

Mauro Garbuglia, presidente di Edi.Marca, descrive così l’accordo stipulato:

“Gli Editori marchigiani vogliono crescere, vogliono superare i limiti di politiche aziendali di sopravvivenza, per sviluppare un’economia che sia il giusto premio per la promozione di contenuti culturali di altissimo livello. Per questo occorre mettersi in rete. Riunire gli editori marchigiani in un’associazione è stato un passo fondamentale per immaginare nuove prospettive. La creazione di rapporti di fiducia con le istituzioni regionali, prima, con le migliori aziende del territorio, oggi, è la strada da percorrere verso il futuro. I danni di una crisi epocale come quella del Covid, si affronta e si supera solo insieme”.

Giacomo D’Angelo CEO di StreetLib SRL commenta:

“Il progetto Èdi.Marca ha l’obiettivo di rappresentare e sostenere il preziosissimo patrimonio culturale della regione Marche e noi siamo onorati di poter offrire il nostro contributo nel percorso di digitalizzazione e diffusione delle opere degli editori associati. Questa partnership nasce in un periodo di grandi cambiamenti in cui molti editori sono chiamati a ristrutturarsi e a individuare nuove modalità di monetizzazione: è esattamente su questo che noi di StreetLib vogliamo essere utili. Grazie alla nostra piattaforma tecnologica, il nostro obiettivo è quello di dare nuovi impulsi ai cataloghi degli editori associati, e di aiutarli nel trovare nuove opportunità di business e di visibilità grazie ai nuovi canali di vendita digitali e non solo”.

Il futuro dell’editoria marchigiana parte da oggi, con la promozione della cultura “Made in Marche” in tutto il mondo.

Èdi.Marca-Associazione Editori Marchigiani (http://edimarcaeditori.it/), costituita Il 24 gennaio 2019, è la prima associazione di categoria del settore editoriale regionale. L’Associazione si struttura come un insieme di editori che collaborano per sviluppare le proprie imprese, consapevoli che dall’unione di intenti nascono opportunità altrimenti difficili, se non impossibili, da cogliere. L’associazione ha una funzione operativa e intende muoversi da subito per rilanciare il settore dell’imprenditoria editoriale, colpito da anni difficili, dovuti alla crisi economica generale e agli effetti nefasti del sisma, per i quali molti si sono visti costretti a rinunciare alla propria attività, mancando reali potenzialità di sviluppo.

StreetLib (https://www.streetlib.com/) offre una piattaforma tecnologica per la distribuzione multi-canale di ebook, audiolibri e libri cartacei in print on demand disponibile per editori e autori di ogni parte del mondo. Attualmente distribuisce oltre 300.000 titoli in oltre 200 librerie online e fisiche. Da tempo è la scelta preferita tra gli editori italiani che vogliono potenziare la propria pubblicazione digitale, grazie alla sua rete di distribuzione costituita non solo da grandi partner internazionali come Amazon, Apple, Google e Kobo, ma anche da librerie locali, reti bibliotecarie internazionali (come MLOL, OverDrive e Odilo) e applicazioni di lettura e ascolto in abbonamento (come Audible, Storytel e Scribd).

Related posts

Innovative Days, all’Aurum di Pescara due giorni dedicati all’innovazione digitale e al web marketing con la partecipazione di importanti personalità

redazione

Il presidente di Confcommercio Pescara Franco Danelli su scomparsa di Nino Bettini

redazione

Buoni vacanza Abrex: “Riparti-amo dall’Abruzzo”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy