Cronaca

Comune di Pescara, il Rotary Club consegna buoni spesa destinati alle famiglie più bisognose VIDEO

Pescara. Il Rotary Club Pescara ha presentato nella Sala Consiliare del Comune di Pescara l’iniziativa che ha portato a destinare a 200 famiglie in stato di disagio altrettante tessere bancomat, ognuna dal valore di 25 euro, per poter effettuare la spesa nei punti vendita del Gruppo Gabrielli. In questo modo la rete sociale pubblico-privato interviene per un concreto gesto di solidarietà nei confronti di chi attraversa economicamente una fase difficile della vita. Le famiglie alle quali il Comune distribuirà le tessere bancomat sono state individuate in base a un’apposita lista con i nominativi di quelle in difficoltà.
“Ringraziamo il Rotary Club Pescara – ha detto il sindaco Carlo Masci – perché nella sua logica di Club service ha donato al Comune di Pescara 200 buoni spesa da 25 euro cadauno da consegnare alle persone più bisognose: a coloro che hanno bisogno, che hanno sofferto di più e che in questo periodo di emergenza sono stati più in difficoltà. Attraverso i Servizi Sociali noi provvederemo a consegnare questi buoni spesa e devo dire che è un gesto di grande solidarietà da parte del Rotary perché questo club, come tanti altri, si dimostra attento alle esigenze del territorio e soprattutto è molto concreto perché dare buoni spesa vuol dire risolvere i problemi di base delle persone che hanno bisogno considerando che il buono spesa permette di andare al negozio e acquistare un bene di prima necessità. Purtroppo abbiamo riscontrato che ci sono più indigenti rispetto al periodo pre Covid, in questi tre mesi è cambiato il mondo e molte persone sono andate in grande difficoltà, anche quelle che fino a qualche mese fa vivevano in maniera assolutamente dignitosa, con un’attività che hanno chiuso e che non sapranno se potranno riaprire e oggi hanno necessità impellenti anche di beni di prima necessità. Noi siamo già intervenuti in diverse situazioni con investimenti importanti, cercando di soddisfare le esigenze di coloro che avevano bisogno. Ma questi interventi di solidarietà sono da sottolineare perché sono sempre ben graditi”.
“Come Rotary abbiamo acquistato 200 buoni spesa dal valore di 25 euro ciascuno – ha spiegato il presidente del Rotary Club, Michele Serra – poi il Comune provvederà alla distribuzione in base alle esigenze delle famiglie. La nostra azione consiste nel consegnare fisicamente questi buoni per i quali il mio club ha impiegato 5 mila euro solo per l’aspetto sociale perché in precedenza avevamo impiegato fondi per l’acquisto di attrezzature sanitarie che facevano parte di un service che abbiamo organizzato all’inizio del nostro anno. In questo caso si tratta di tesserini tipo bancomat con i quali si va ai Magazzini e si può acquistare quello che si ritiene più opportuno. Ovviamente il tesserino va consegnato a chi è single, ha chi ha più figli e chi ha altre problematiche il Comune ne darà più di uno. In questi giorni sto ricevendo una serie di richieste su come abbiamo operato, su quale struttura pubblica volevamo utilizzare per la distribuzione di questi tesserini. Quindi molti club di altre regioni si stanno orientando su questo indirizzo che poi è più concreto, più efficace e serve proprio per le esigenze che abbiamo oggi, perché dato che il problema sanitario è quasi finito, adesso come Rotary abbiamo deciso di affrontare il problema economico che ovviamente è quello che ci sta più a cuore”.
“Conosciamo bene la realtà territoriale – ha affermato l’assessore alle politiche sociali Adelchi Sulpizio – e sappiamo che ci sono concittadini che si attendono da noi un aiuto per la quotidianità. Siamo molto impegnati su questo fronte e stiamo raccogliendo i primi risultati”.
Così l’assessore all’associazionismo Nicoletta Di Nisio: “Quello del Rotary è un bel gesto che va apprezzato in particolare in una fase come quella che stiamo attraversando, in cui la soglia della povertà è diventata una realtà che interessa più famiglie di quanto non avvenisse solo pochi mesi addietro. Ben vengano iniziative come questa e mi auguro che ce ne siano altre ancora”.

Related posts

L’assemblea del Sindacato Giornalisti Abruzzesi

redazione

Expo Dubai 2020: opportunità per le aziende abruzzesi

admin

Guardia di Finanza: chiusura di un circolo privato della movida pescarese

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy