Cronaca

Una medaglia per il bambino di Vasto che ha donato mascherine all’ospedale

Vasto. «Alla tua età hai capito molte più cose dei grandi, perché ti sei preoccupato di un aspetto fondamentale legato al Coronavirus: il dovere di proteggere noi stessi e gli altri». Queste le parole del direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, al piccolo Christian, incontrato oggi a Vasto insieme ai suoi genitori. Il bambino di 8 anni, come si ricorderà, si era reso protagonista di un bellissimo gesto di solidarietà donando all’ospedale mascherine acquistate con i 100 euro regalati dalla nonna.

«Tu appartieni a una generazione che ha conosciuto in questa circostanza l’altra faccia della globalizzazione – ha aggiunto Schael – che ci ha fatto imparare tante cose, ma ha portato alla diffusione in tutti i Paesi di questo virus che diversamente non sarebbe mai arrivato così lontano. Noi grandi ci abbiamo messo un po’ a capire cosa dovevamo fare, tu sei stato più bravo di noi. Per questo ti meriti una medaglia, sulla quale abbiamo scritto accanto al tuo nome “Cuore d’oro 2020”».

Il piccolo, evidentemente emozionato, ha voluto dire la sua: «Quando ero in ospedale i dottori ci sono stati molto vicino – ha raccontato – e ho capito che a loro dobbiamo voler bene. Ho voluto regalare le mascherine perché era quello che mi sentivo e volevo aiutarli a stare più sicuri».

Related posts

Chieti, Erga Omnes riapre il servizio di doposcuola gratuito per bambini e ragazzi

redazione

Vasto, le celebrazioni della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

redazione

Cisl: “La scuola abruzzese sempre più precaria”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy