Sport

Il saluto del dt Zirpolo al Sambuceto

San Giovanni Teatino. Nicola Zirpolo lascia il Sambuceto Calcio. Il direttore tecnico saluta la compagine viola dopo 6 anni.
Durante la sua militanza alla Cittadella dello Sport, partita nel campionato di Promozione abruzzese, Zirpolo ha vissuto insieme ai viola, tra l’altro, la cavalcata trionfale verso l’Eccellenza nel 2015, e la fase Nazionale dei playoff di Eccellenza sfumati all’ultimo secondo nel 2019 dopo un testa a testa entusiasmante con la Torrese sia in regular season che negli spareggi. Ma i risultati sportivi non sono stati gli unici aspetti positivi dell’esperienza del dt a Sambuceto. In quella che più volte è stata definita nel corso degli anni come la “famiglia viola”, Zirpolo ha avuto l’occasione di farsi stimare da tutto l’ambiente, di conoscere nuovi compagni di viaggio e di approfondire amicizie divenute durature anche al di là del rettangolo di gioco. Ecco quindi la lunga e commovente lettera di “saluto” del direttore tecnico del Sambuceto, Nicola Zirpolo, a tutto il Sambuceto Calcio:
«Non pensavo mai di dover pronunciare questa parola, eppure dopo 6 stupende stagioni, devo dirla: arrivederci! Arrivederci Sambuceto! Il mio non è un addio, perché è impossibile dire addio alla propria famiglia calcistica, è un arrivederci, uno stop a questa vita fatta di successi e di sconfitte, di arrabbiature e di gratificazioni, di lavoro e di amicizie. Spiegare cosa ha rappresentato per me il Sambuceto è riduttivo, perché per questa realtà mi sono messo in gioco a 360 gradi, ho dedicato ogni singolo ritaglio di tempo a perfezionare ogni singolo aspetto di questa società, della mia Società. Ho investito tempo nel creare e solidificare rapporti umani che porterò sempre nel mio cuore. Ricorderò ogni singolo momento vissuto, ogni trasferta, ogni partita e ogni gioia nello spogliatoio. Quando 6 anni fa, ho iniziato questo percorso, il mio obiettivo era rendere Unica una macchina già perfetta, è senza false modestie, credo di esserci riuscito. E’ stata la più bella esperienza della mia vita, è lo è stata soprattutto per le persone che hanno accompagnato questo lungo viaggio. Le ringrazio una ad una. Dalle persone che laboriosamente, negli ultimi 3 anni hanno reso grande il Settore Giovanile, Stefano su tutti, allo staff operativo della Prima Squadra. Sandro, Aurelio, Denio, Massimo, Francesco, Luca, Nico, il mio grande amico Riccardo, i magazzinieri Domenico ed Ermanno, senza i quali nulla sarebbe possibile. Infine ringrazio, le due persone, con le quali, ogni giorno, per 6 anni, ho parlato di sogni, di obiettivi, di opportunità. Un grazie va a te Gabriele, per ogni singolo attimo di follia che sei riuscito a concedermi e per avermi sostenuto, al di la di ogni singola circostanza. Grazie Augusto, Amico, unico, vero, solido baluardo di questa società. Non dimenticherò mai quello che insieme, io e te, abbiamo condiviso. E’ stata una scelta durissima da prendere, ma ponderata, metto da parte questa realtà, per costruirne le basi di una nuova, che insieme a Silvia mi accingo a realizzare, la mia Famiglia. Mi mancherete».
Grazie e in bocca al lupo per tutto Nicola da parte di tutto il Sambuceto Calcio.

Related posts

L’abbraccio virtuale del CIP Abruzzo ad Alex Zanardi

redazione

Skating Academy, incetta di medaglie ai campionati regionali

redazione

Chieti senza problemi archivia la pratica Campli (63-94)

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy