Sport

Ciclismo, Rampiclub Val Vibrata: la ripresa della stagione fa rima con benedizione al Santuario di San Gabriele

Pescara. “Questa mattina non ho partecipato per scelta alla seduta della Commissione Comunale Statuto che aveva all’Ordine del Giorno la situazione relativa alle problematiche delle piscine Le Naiadi”. Così il capogruppo dell’Udc al Comune di Pescara Massimiliano Pignoli che spiega la sua decisione di non partecipare alla Commissione in oggetto: “È stata quella del sottoscritto una decisione in polemica con quello che sta accadendo in merito all’impianto sportivo di viale Riviera Nord, dove la situazione è tornata a dir poco preoccupante per il futuro delle stesse Naiadi oltre che dei lavoratori. Qualche tempo fa lanciai l’allarme – spiega il capogruppo dell’Udc- su quello che stava accadendo, auspicando una soluzione da parte della Regione che
ora con questa proroga di tre mesi all’attuale gestore, non fa che rendere la situazione ancora più confusionaria e piena di punti interrogativi, considerando che questa proroga non è accettata di buon grado dall’attuale gestore e che andrebbe ad aggiungere problemi a problemi perché scadrebbe in autunno quando si deve far ripartire una stagione sportiva. Per questo chiedo che si provveda immediatamente a
dar corso ad un nuovo bando di gara, per una nuova gestione perché altrimenti, così facendo si metterà a rischio, oltre alle maestranze e il futuro dell’impianto, anche l’iscrizione del Pescara Pallanuoto al torneo di serie A/2 maschile. E’ arrivato il momento di sedersi a tavolino e capire cosa si vuole fare delle Naiadi. Evidentemente la causa di tutti i mali non era la precedente gestione del gruppo Serraiocco che aveva invece riportato ai fasti di un tempo la struttura, visto che oggi, dopo la chiusura
dello scorso anno per diversi mesi e quella recente per l’emergenza sanitaria, siamo di nuovo punto e a capo e a vivere in un clima di incertezza generale, senza contare anche il famoso project financing di cui tutti parlano ma di cui nulla si sa. Per cui – conclude Pignoli – chiedo alla Regione che una volta per tutta si assuma le sue responsabilità e l’onore di risolvere definitivamente la problematica delle piscine Le Naiadi con l’affidamento attraverso un nuovo bando di gara e se non in grado, di affidare la gestione ad altri enti perché la priorità oggi, più che mai, è quella di salvaguardare un impianto che è un fiore all’occhiello dell’intera Italia sportiva, e non solo della città di Pescara e dell’Abruzzo”.

Related posts

Fusella Gomme partner dell’Europa Ovini Chieti

redazione

Lnd, Giuseppe Marcuccitti si candida con Rudy D’Amico

admin

Vittoria al cardiopalma per il Chieti, Jesina battuta 3-2 VIDEO

francescorapino

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy