Politica

Fanghi fiume Saline, Rifondazione Comunista: “Nessuna risposta e fanghi sparsi sulla sponda”

Pescara. “Dopo 4 settimane dalla nostra segnalazione [http://www.corradodisante.it/?p=1909] sui fanghi lungo la sponda destra del Fiume Saline in prossimità della foce a ridosso dell’area di rimessaggio delle imbarcazioni, nessuna risposta è pervenuta da Comune e Regione, nel frattempo i cumuli sono stati sparsi lungo la sponda destra.

Qualcuno ha autorizzato questo nuovo intervento?

Rimangono ancora senza risposta i nostri interrogativi.

1) Da dove provengono i sedimenti? Chi ha autorizzato l’intervento?

2) Prima del prelievo i sedimenti sono stati caratterizzati (analizzati)?

3) Come verranno smaltiti i sedimenti? Resteranno sulla sponda del fiume?

Per quest’ultima domanda parlano le foto. I sedimenti sono rimasti sulla sponda e sono stati sparsi a formare un tappeto di fanghi fluviali.

È imbarazzante come le amministrazioni di centrodestra De Martinis e Marsilio in comune e regione trattino un sito di bonifica di interesse regionale, anche quando le risorse economiche da spendere non mancano. È proprio un caso pluriennale di manifesta incapacità”. Si legge così in una nota di Corrado Di Sante, segretario provinciale Rifondazione Comunista.

Related posts

Commissione per la Nuova Pescara

redazione

Domenico Pettinari replica all’assessore all’Edilizia del Comune di Pescara su case popolari

redazione

“Antichi gioielli nella tradizione abruzzese”, conferenza a Pianella

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy