Politica

Pescara, il sindaco Masci su Ospedale Covid

Pescara. <Durante i mesi più difficili della complicata emergenza sanitaria che abbiamo vissuto e dovuto affrontare erano stati assunti degli impegni e oggi quelle promesse trovano una risposta nei fatti. L’ospedale Covid di Pescara è una realtà che tutti salutiamo con entusiasmo, nella convinzione che si tratti di un passaggio fondamentale di un processo più ampio, più ambizioso. Oggi sappiamo che il Covid 19 – semmai dovesse ripresentarsi nelle nostre vite e naturalmente non è ciò che vogliamo – troverà qui una diga del sapere e della professionalità costruita da tecnici, medici e personale preparato e pronto, così come si è dimostrato pronto in tutti questi mesi di battaglia quotidiana contro un nemico infido. E’ ciò che ci induce ad avere fiducia e a essere, nelle rispettive funzioni, tutti più consapevoli. Ho sostenuto già in precedenti circostanze che questa struttura dovrà avere necessariamente un futuro oltre l’emergenza, perchè questa è per tutti noi un’importante occasione per accrescere il prestigio della nostra sanità. L’ospedale Covid di Pescara può e deve diventare infatti un polo d’eccellenza riguardo alle malattie infettive: è il percorso tracciato e in quel tracciato bisogna continuare il cammino, dimostrandoci all’altezza del compito. La nostra sanità regionale dispone di personale sanitario di grande qualità e di importanti professionalità in campo medico e scientifico. Abbiamo quindi tutte le capacità, e la volontà, di trasformare ed evolvere questo ospedale in un modello da replicare anche a livello nazionale. E’ questo il mio auspicio.
Un particolare ringraziamento va ai tecnici, all’impresa e alle maestranze che qui hanno lavorato e sudato.
Ma oggi il mio pensiero non può non andare al ricordo delle tante persone che hanno perso la vita in questa tragica vicenda del Covid. Vittime spesso invisibili, finanche per i loro cari rimasti a compiangerli senza nemmeno aver potuto stringere loro la mano nel momento del passaggio. Questo ospedale va dedicato a loro e alle loro famiglie>. Lo afferma in una nota il sindaco di Pescara, Carlo Masci.

Related posts

Nella rubrica di Michele Fina affrontato il tema della storia dell’energia

redazione

La rubrica di Michele Fina sull’immigrazione, con Fabrizio Curcio e Stefano Allievi

redazione

Tac Lanciano, Taglieri: “Dalle carte emergono altre nebulosità che devono essere chiarite il prima possibile”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy