Sport

Il 103° Giro d’Italia passa di nuovo per la Majella grazie ai lavori Anas sulla SS 487

Pescara. È da un pò che la notizia è ufficiale: il 103° Giro d’Italia interesserà il versante pescarese della Majella nella sua 9^ tappa “San Salvo-Roccaraso” di domenica 11 ottobre prossimo, attraversando i centri di S.Valentino, Caramanico Terme e S.Eufemia a Majella per poi valicare Passo S.Leonardo verso il versante aquilano. «È davvero una bella notizia – dichiara l’Assessore Regionale emerito Mario Mazzocca -», che aggiunge: «Erano molti anni che la “corsa rosa”, slittata ad ottobre, a causa della pandemia, non attraversava i nostri centri. Non poteva essere diversamente, visto lo stato di degrado in cui versava la SS 487 tornata ad ANAS da circa due anni. Porta la data del 28 aprile 2018, infatti, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dà attuazione ad una decisione lungamente attesa di riacquisizione da parte di ANAS della titolarità di 25 tratti stradali abruzzesi, fra cui quelli della nostra statale.

«Dopo un lungo lavoro della scorsa Regione – continua Mazzocca -, ostinatamente condotto dal Presidente Luciano D’Alfonso – a lui va oggi un doveroso pensiero di riconoscenza – ed al quale diedi costantemente il mio contributo diedi costantemente il mio contributo ed oggi, 513 km di strade abruzzesi sono tornate in gestione Anas; un passaggio accompagnato da una iniziale e graduale operazione manutentiva sui tratti maggiormente deteriorati. Fra tali strade è inclusa anche la S.S. 487 Scafa-Caramanico-Sulmona, su cui ANAS Abruzzo, come da impegni assunti, ha già investito 2,5 milioni di euro sul solo versante pescarese. Oggi la S.S.487 non solo è nuovamente percorribile in condizioni di sicurezza ma ha posto le basi indispensabili alla concretizzazione della decisione dell’organizzazione del Giro nello scegliere nuovamente il nostro territorio».

«Ringrazio nuovamente ANAS Abruzzo – conclude Mazzocca – e il Responsabile del Compartimento Ing. Antonio Marasco, per avere mantenuto fede agli impegni allora assunti che hanno portato in poco tempo, dopo anni di totale abbandono, ad investire e intervenire con decisione sulla “Strada Statale 487 – Caramanico Terme” – nella consapevolezza dell’importanza strategica che riveste, caratteristica che fu il principale criterio adottato dal Governo nel lontano aprile 2018 nello scegliere i tratti stradali».

Related posts

Campionati regionali Dressage – Sport equestri

redazione

Il Pineto Volley ufficializza l’arrivo dello schiacciatore italo-argentino Luciano Eduardo Zornetta

redazione

Il Doogle corsaro a Francavilla

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy