Cultura e eventi

Ultimi appuntamenti prima di ferragosto “Vi stavo aspettando” Museo Paparella

Pescara. Siamo ormai giunti alla quinta settimana di spettacoli dopocovid, una programmazione tutta rinnovata e ripensata sulle esigenze stringenti e inusuali della pandemia. Il Florian Metateatro ha risposto a questa chiamata alla bellezza dopo i mesi di mancanza, nello spirito della sua missione di Centro di Produzione Teatrale, riconosciuto tra i pochissimi del Centro-Italia a livello nazionale dal MiBACT, per la ricerca e l’innovazione culturale. Con il progetto ideato da Giulia Basel Il Florian e i Musei ha creato spettacoli pensati sulla forma stessa della città, nei suoi luoghi centrali di produzione culturale, i musei, riprendendo così il filo della cultura nella sinergia, nell’unione che, anche in questo caso, ha fatto la forza.
Domenica 9 agosto e mercoledì 12 ultime due repliche dello spettacolo Vi Stavo Aspettando, dalle Metamorfosi di Ovidio alle Ceramiche di Castelli al Museo Paparella Treccia, il bel villino fine Ottocento nel pieno centro di Pescara, proprio accanto a piazza Salotto, nascosto agli sguardi meno accorti dai pini maestosi che lo contornano sulla signorile via Regina Margherita, un viale immerso nel verde. Il titolo dello spettacolo rimanda alla storia stessa del villino, della sua nascita a museo, risalente ai primi anni 2000, ed è la storia che conclude lo spettacolo, diventando visita museale accompagnati dalle guide del museo stesso. Lo spettacolo inizia con i racconti della Metamorfosi di Ovidio, scelti tra quei miti classici che si possono rinvenire anche nelle decorazioni delle maioliche all’interno del museo, e ricuciti in una drammaturgia e una impostazione scenica itinerante creata dal regista e attore Alessio Tessitore, anch’esso in scena assieme a Giulia Basel, Flavia Valoppi e Daniele Ciglia. Lo spettacolo vede anche due flautiste, Cristina Santonastaso e Benedetta Pennese, che accompagnano le narrazioni ambientate nel giardino del museo, e dagli studenti del corso annuale di teatro del Florian, quest’anno penalizzati anche loro dal covid hanno proseguito i loro corsi online, guidati da Flavia Valoppi ed Emanuela D’Agostino, curatrici del settore Laboratori.
Ingressi alle ore 18.30, 18.50 e 19.10
Ultimi posti disponibili, le prenotazioni sono obbligatorie, è raccomandato l’uso della mascherina. I biglietti si potranno ritirare sul posto previa prenotazione telefonica ai numeri 085 4224087 cell. 393 9350933

Gli altri appuntamenti del progetto Il Florian e i Musei saranno al Museo Cascella con il reading spettacolo Il Tempo delle Nuvole, Michele Cascella dallo Stabilimento Cromolitografico di Basilio a PacificGrove, con ancora due repliche dopo la pausa ferragostana il 27 agosto e il 10 settembre realizzato da Giulia Basel, in collaborazione con Letizia Lizza del Museo delle Genti d’Abruzzo.
Per il Teatro Ragazzi la nuova produzione che ha debuttato lo scorso fine settimana con grande successo di pubblico, Maldanno storie che curano, sarà replicata ancora il 21 e 22 agosto, sempre nello spazio Aurum di Pescara.
Come sempre il Florian aspetta il suo pubblico dopo la pausa del Ferragosto, per portare ancora nuovi stimoli e nuove suggestioni.

Related posts

Mister Di Camillo: “Parte un nuovo ciclo per il Chieti Calcio Femminile”

admin

Febbo e Sospiri su Documento di Economia e Finanza Regionale

admin

Marsiglia: “Con Gian Marco Moratti l’Italia ha perso un uomo ed un industriale di notevole statura”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy