Cultura e eventi

Emigrazione e brigantaggio, il teatro sociale in scena a Palazzo Tilli di Casoli

Spettacoli il 16 e 20 agosto con ingresso gratuito

Casoli. Il teatro sociale va in scena a Palazzo Tilli di Casoli (Chieti). Due gli appuntamenti in programma a cura della compagnia “Officine Solidali Teatro”. Il primo spettacolo. “Bandiera bianca”, scritto e diretto da Federica Vicino, sarà rappresentato domenica 16 agosto, alle ore 19, sulla terrazza dell’edificio settecentesco di proprietà di Antonella Allegrino. Attori e musicisti saranno impegnati in uno stabat mater musicale e teatrale che racconta l’emigrazione e l’immigrazione viste attraverso gli occhi delle madri. La performance dà voce ad alcune delle pagine più nere e meno note della storia italiana: la tragedia dei minatori di Marcinelle (8 agosto 1956), l’affondamento dell’Arandora Star (2 luglio 1940) e la storia di Pascal D’Angelo, poeta-spaccapietre di Introdacqua. Lo spettacolo è stato rappresentato il 23 luglio scorso nell’ambito del cartellone di “Notti dell’opera”, festival promosso dallo Sferisterio di Macerato suscitando lunghi applausi e vivo apprezzamento da parte del pubblico.

Il secondo appuntamento è in programma giovedì 20 agosto, sempre alle 19 sulla terrazza di Palazzo Tilli. Andrà in scena “L’innocenza del lupo”, regia di Federica Vicino, storie e canti di brigantesse e briganti abruzzesi. Lo spettacolo prende le mosse dall’eccidio di Scurcola Marsicana, avvenuto nel gennaio del 1861, per poi aprire un’ampia e dettagliata parentesi sul fenomeno del brigantaggio. Alcuni fra i più noti briganti, come Ninco Nanco, Michelina Di Cesare, Carmine Crocco, Luca Pastore, rivivono fra monologhi, poesie e musica.

“Con la compagnia ‘Officine Solidali Teatro’ portiamo a Palazzo Tilli alcune pagine dolorose della storia dell’emigrazione e dell’immigrazione italiana e abruzzese – spiega Antonella Allegrino – Le tragedie di Marcinelle e dell’Arandora star, la vita di Pascal D’Angelo vanno tenute vive nella memoria collettiva delle giovani generazioni al fine di promuovere i valori del sacrificio, del lavoro, della famiglia e della dignità. Lo spettacolo sul fenomeno del brigantaggio abruzzese porta in scena storie di miseria, di ingiustizia, di disperazione e rivolta, ma anche di amore e morte dove, a volte, i protagonisti, pur essendo crudeli, custodiscono la propria terra nel cuore”.

Entrambi gli spettacoli saranno a ingresso gratuito e con prenotazione al numero 3425501354. Verrà garantito il rispetto delle norme anti-Covid. Nella serata del 20 agosto, in occasione della conclusione della stagione 2020 di Palazzo Tilli, è previsto anche un brindisi finale.

Palazzo Tilli sui social: https://www.facebook.com/ – https://www.instagram.com/

Related posts

Lezione evento di Eugenia Giacaspro a Pescara

redazione

San Salvo, votato all’unanimità ordine del giorno per la sicurezza della SS 650 Trignina

admin

San Giovanni Teatino, “Sangio’ per la Scuola”. La Giunta Marinucci integra il POFT

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy