Cultura e eventi

Bellestate, con “Racconti d’estate” il Teatro è tornato protagonista a Fossacesia

Fossacesia. Dopo tre appuntamenti che hanno visto un crescente riscontro di pubblico, si è conclusa la prima edizione della rassegna di teatro per famiglie “Racconti d’estate”, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Fossacesia in collaborazione con la compagnia teatrale de “I Guardiani dell’Oca” e la direzione artistica del regista Benedetto Zenone. Voluta fortemente dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio e dall’assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli, la rassegna, dedicata a bambini, ragazzi e alle loro famiglie, è stata pensata per regalare a concittadini e turisti, proprio allo scemare di questa emergenza, momenti di gioia e socialità nella massima sicurezza. Realizzata in piazza Alessandro Fantini, nel centro della città ,grazie anche all’ausilio di associazioni di volontariato che si sono occupate del controllo, sanificazione, distanziamento e perimetrazione di tutta l’area, ha visto la partecipazione di compagnie teatrali provenienti da Abruzzo, Marche e Campania con spettacoli allegri e coinvolgenti pensati per divertire e intrattenere. Gedeone cuor di fifone, Cenerentola in bianco e nero e Il vecchio e il mare: sono stati gli spettacoli messi in scena dalle diverse compagnie, tre serate che hanno visto il pubblico sempre più numeroso ed entusiasta. Il primo degli spettacoli, Gedeone cuor di fifone è stato messo in scena dalla compagnia la Mansarda Teatro dell’Orco di Caserta, è stato coinvolgente e comico, tutto dedicato all’amore fraterno e all’aiuto che ci si può dare, anche nella diversità, per superare gli ostacoli della vita e la paura attraverso la consapevolezza. Il secondo evento ha visto una Cenerentola particolare, in bianco e nero, due Cenerentole una attraverso gli occhi di Perrault, l’altra attraverso quella dei fratelli Grimm, una magnanima con le perfide sorellastre, l’altra no. La compagnia marchigiana Proscenio Teatro, ha rimandato al pubblico la scelta tra le protagoniste: in tanti momenti e nel finale i ragazzi con fogli bianchi e neri si sono trovati a fare il tifo per l’una o l’altra sotto gli enormi occhi della Fata madrina. L’ultimo spettacolo è stato portato in scena dalla compagnia de I Guardiani dell’oca, molto conosciuta in Abruzzo per la Festa degli Gnomi, la musica e il teatro medievale, e gli spettacoli itineranti nei boschi della Majella. Questa volta gli artisti si sono cimentati in una storia molto particolare tratta dal testo di Ernest Hemingway, vincitore di Pulitzer e Nobel, cioè “Il vecchio e il mare” un racconto poetico, l’ultima battaglia di un vecchio pescatore contro il mare e un enorme pesce. Lo spettacolo, che ha vinto diversi premi nazionali di teatro per ragazzi e stato quello che ha fatto registrare il maggior numero di spettatori ed ha commosso tanti tra bimbi e genitori presenti. Visto il notevole successo di questo genere di teatro capace, dopo mesi di chiusura, di riportare all’aperto e alla socialità, interi gruppi familiari, l’Amministrazione Comunale di Fossacesia si è mostrata entusiasta ed interessata a continuare negli anni a venire questa esperienza piacevole e culturalmente edificante per avvicinare le nuove generazioni alla letteratura perché crescano consapevoli del patrimonio che il teatro può conservare e tramandare.

Related posts

Calcio a 5 Femminile, il derby è ancora una volta del Pescara

admin

Arriva in radio “Senza Un Noi” (NAR International), il nuovo singolo di Luisa Corna, anticipazione del suo album di prossima pubblicazione

redazione

“Come vorrei”, il nuovo singolo di Dalise

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy