Cultura e eventi

A Caramanico Terme la cultura della montagna si unisce alle arti visive e alla letteratura

Caramanico Terme. La cultura della montagna si unisce alle arti visive e alla letteratura. Accade con Appennino Centrale, un festival cinematografico itinerante che si svilupperà nello scenario dei borghi più belli dell’Appennino abruzzese.
Tra settembre e ottobre, per cinque serate proiezioni cinematografiche, trekking letterari, presentazioni di libri, laboratori digitali per l’infanzia, animeranno il Parco nazionale d’Abruzzo e quello della Majella.
Si parte il 19, alle 16,00, negli spazi dell’ex Convento delle Clarisse, a Caramanico Terme (Pescara). L’ingresso è gratuito, per sostenere la partecipazione popolare e garantire la valorizzazione di luoghi magici del territorio abruzzese.
Per la realizzazione di “Appenino Centrale Film Festival” è stata siglata una partnership con il “Trento Film Festival”, uno dei più antichi festival cinematografici italiani ancora in attività, che affronta temi di cultura montana, esplorazione, alpinismo e ambiente. Un’altra collaborazione cinematografica di rilievo è stata siglata con la sede abruzzese del Centro Sperimentale di Cinematografia, tramite la proiezione di opere realizzate dai propri studenti durante l’evento. Il coinvolgimento di Cna-Cinema e Audiovisivo-sez. Abruzzo, prevede la creazione di incontri pubblici con autorevoli rappresentanti del settore audiovisivo.
Il festival è organizzato dall’associazione “Local evolution” con il sostegno della Fondazione Carispaq, in collaborazione con il cinema “Postmodernissimo” di Perugia, BlumagmaFactory e l’associazione “Pescasseroli e’W”, con il patrocinio del Parco Nazionale d’Abruzzo, Parco Nazionale della Majella, Cna- cinema e audiovisivo sezione Abruzzo e le amministrazioni comunali di Scanno (L’Aquila), Pescasseroli (L’Aquila), Villetta Barrea (L’Aquila), Sulmona (L’Aquila) e Caramanico.
In occasione della prima tappa dell’evento sono stati invitati: il regista nastro d’argento Nicola Ragone che presenterà il suo ultimo documentario Vado Verso Dove Vengo, realizzato per Matera 2019-Capitale Europea della Cultura, e il suo ultimo cortometraggio Soffio, con protagonista l’attrice pescarese Lucrezia Guidone; il produttore Globo d’oro Stefano Chiavarini, che presenterà l’opera Scaramucce del talentuoso regista lucano Alfredo Chiarappa.
Inoltre, tra le attività collaterali, è prevista un’escursione pomeridiana in natura a cura di Majambiente, la presentazione del libro “Cronache delle Restanza” di Savino Monterisi e il concerto di apertura a cura del cantautore Domenico Imperato.
Il programma della prima giornata
Sabato 19 settembre – ex Convento delle Clarisse nel borgo di Caramanico Terme.
– ore 16:30: Alla scoperta del borgo, visita nel centro storico di Caramanico con le guide di Majambiente e tappa finale al Convento.
– ore 17:15: Presentazione del libro “Cronache della Restanza” di Savino Monterisi alla presenza dell’autore
– ore 18:30: Concerto acustico del cantautore Domenico Imperato
– ore 21:00: Proiezione dei cortometraggi “Scaramucce” di Alfredo Chiarappa e “Soffio” di Nicola Ragone.
– ore 22:00: Proiezione del documentario “Vado verso dove vengo” e, a seguire, talk con il regista nastro d’argento Nicola Ragone.
Le prenotazioni si effettuano al numero 329-5943566 o via mail all’indirizzo info@controconvento.org.

Related posts

Massimino torna a Casalincontrada

redazione

La maggioranza di D’Alfonso boccia l’emendamento m5s sui tagli degli stipendi

admin

World Cup 2014 European region group tables and standings

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy