Cronaca

Esposto contro la nuova strada a Villa Fabio, interviene l’ordine degli Architetti di Pescara

“I cittadini sbagliano: gli architetti possono redigere e firmare il progetto di una strada urbana pubblica di urbanizzazione primaria”

Pescara. Intervento dell’ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Pescara per l’esposto presentato da alcuni cittadini, in merito alla nuova strada a Villa Fabio. Come da notizia apparsa su alcuni organi di informazione nei giorni scorsi, i cittadini contrari all’opera si appellano alla sua realizzazione riferendosi alla presunta impossibilità per gli architetti di redigere e firmare il progetto di una strada urbana.

Al centro delle polemiche la nuova rotatoria e la relativa strada, parallela a via del Circuito. Un’idea della passata amministrazione, con costo di 500mila euro.

“Alcuni residenti si oppongono alla sua realizzazione – commenta il presidente dell’ordine degli Architetti di Pescara, Angelo D’Alonzo – facendo riferimento ad un intervento del Tar del Lazio sull’esclusiva competenza degli ingegneri nella realizzazione di opere di urbanizzazione primarie e quindi anche di strade. Come ordine evidenziamo che con ordinanza 4133/2020 il Consiglio di Stato ha sospeso la citata sentenza del TAR Lazio-Latina 170/2020 facendo propria un’ampia e consolidata giurisprudenza che sancisce in modo definitivo che le opere di urbanizzazione primaria come opere stradali, impianti fognari, pubblica illuminazione, verde e altro, se in ambito urbano, rientrano nell’ampia accezione di opere civili, e quindi tra le attività professionali che possono essere svolte anche da un architetto”.

Related posts

Covid-19, un grazie agli operatori dell’Ospedale di Lanciano con i bocconotti della Pasticceria Silvana VIDEO

redazione

Parco Majella, nell’anagrafe biodiversità la Patata Sessanta dei Monti Pizzi

redazione

Casamaina di Lucoli alla ribalta nazionale

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy