Cronaca

Chieti, mercato via Feltrino: sì ma con maggiore sicurezza

Pantalone: “Abbiamo aumentato le distanze di sicurezza. Oggi il commercio ha un cambio di passo”

Chieti. “Si svolgerà con ulteriori accorgimenti il mercato rionale del mercoledì in via Feltrino – annuncia l’assessore al Commercio Manuel Pantalone – abbiamo aumentato ulteriormente la distanza fra i banchi di vendita, andando ben oltre l’adempimento dei protocolli regionali, arretrando i banchi del mercato alimentare per aumentare le distanze e la sicurezza di operatori e fruitori come richiedono i tempi che vedono un aumento dei casi e della velocità del contagio. È questa un’applicazione diretta dei protocolli regionali di settore e a tale proposito voglio rassicurare la minoranza del fatto che con questa amministrazione i mercati non solo si svolgono in pieno rispetto delle normative covid, ma applicando quei protocolli stabiliti dalla Regione Abruzzo su distanziamento e fruibilità.

Sin dal primo giorno abbiamo incontrato gli operatori e condiviso con loro un metodo rigoroso che oggi consente il regolare svolgimento dei mercati cittadini. Ogni bancarella applica distanze, il contingentamento degli utenti, l’obbligo delle mascherine e ha strumenti per igienizzare i contatti e le postazioni, esattamente come dispongono i regolamenti regionali di settore e le normative governative. Ne siamo certi perché il monitoraggio e il controllo che le norme vengano rispettate è affidato alla Polizia Municipale, che, per la cronaca, ad oggi non ci risulta abbia elevato alcun verbale perché non ha riscontrato irregolarità e si svolge con il supporto dei volontari della Protezione civile. Ma ne siamo certi anche perché abbiamo la piena collaborazione degli operatori, che sanno bene che per poter lavorare anche durante la pandemia, devono essere i primi promotori delle mutate condizioni della vendita.

Sul commercio abbiamo idee precise che stiamo già mettendo in pratica, per restituire respiro a un settore che in questi anni non è stato ascoltato e supportato a dovere, per questo più che critiche, aspettiamo proposte da parte di chi prima di noi ha amministrato. Il fatto che dagli ex arrivino solo strali, peraltro immotivati, significa che non sono stati, evidentemente, capaci di cambiare in meglio la situazione, cosa che oggi sta finalmente accadendo”.

Related posts

La Questura di Chieti ha la sua pagina facebook e Instagram

redazione

La rimodulazione dei servizi TUA nella regione Abruzzo

redazione

Un 21enne ricoverato a Vasto per sospetto Covid-19. Era di ritorno da un soggiorno a Malta

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy