Cronaca

Pescara, emergenza Covid: campagna per l’accesso ai buoni spesa

Conclusa la fase delle domande, scatta l’invio dei codici per gli acquisti

Pescara. Sono state 2474 domande presentate in cinque giorni: è l’esito della campagna per l’accesso ai buoni-spesa che l’amministrazione comunale – tramite l’Ufficio delle Politiche sociali – ha attivato da sabato 12 mercoledì 16 dicembre scorsi.
<Un dato – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali, Adelchi Sulpizio – che dimostra la condizione di disagio, a seguito dell’emergenza Covid, di un’ampia fascia della popolazione pescarese. Quasi 2500 nuclei famigliari avranno invece la possibilità di ricevere un aiuto concreto da parte del Comune, utilizzando i buoni-spesa per l’acquisto di beni di prima necessità in un periodo, come quello delle festività natalizie, che in questo modo speriamo possa regalare un sorriso in più ai nostri concittadini in difficoltà>.
La struttura preposta ha comunicato che a partire dalla giornata di domani, venerdì 18 dicembre, sarà avviata la prevista procedura di inoltro degli Sms che conterranno il “codice pin” da presentare, unitamente alla tessera sanitaria, presso i punti vendita convenzionati per la distribuzione alimentare. Si invitano inoltre i cittadini titolari del beneficio, posto che dal momento del ricevimento dell’Sms vi saranno 30 giorni di tempo per finalizzare gli acquisti per un importo pari al contributo, a non recarsi in massa presso i punti-vendita allo scopo di evitare assembramenti.
L’elenco delle attività commerciali dove sarà possibile utilizzare i cosiddetti “buoni-spesa” verrà quotidianamente aggiornato sul sito istituzionale del Comune (www.comune.pescara.it); l’amministrazione sottolinea e ricorda, altresì, che sul sito on-line sono specificate nel dettaglio la modalità di utilizzo degli stessi buoni e le percentuali di sconto offerti da ciascun operatore a favore del titolare del buono.
<Mi preme ringraziare – ha concluso Sulpizio – tutto il personale del Comune e delle associazioni del Terzo Settore che non hanno lesinato impegno per assolvere alle richieste pervenute, facendo in modo che i buoni venissero consegnati in tempi brevissimi>.

Related posts

Gli Ordini dei commercialisti di Chieti e di Lanciano donano dispositivi di protezione per il personale degli ospedali

redazione

Festa a base di cocaina in pieno Covid in un bar: denunciato il titolare e quattro segnalati alla Prefettura di Chieti

redazione

Riserva di Punta Aderci, il Comune di Vasto mette a disposizione il codice Iban per la raccolta fondi

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy