Politica

Il Miur stanzia le risorse per il Piano Regionale di Edilizia Scolastica 2018-2020 della Regione Abruzzo

Pescara. E’ stato firmato il decreto del Ministero dell’Istruzione con cui viene stanziato il finanziamento di € 16.583.403,29 destinati al Piano Regionale di Edilizia Scolastica 2018/2020 della Regione Abruzzo e in particolare per l’annualità 2019.

E’ un importante risultato per le istituzioni scolastiche del nostro territorio, per i ragazzi e le famiglie e per gli Enti locali che aspettavano questo finanziamento.

· Queste risorse per interventi di edilizia scolastica per il triennio 2018-2020 sono opera del Governo nazionale di centrosinistra. Originano infatti dal Decreto Legge 104/2013.

· A seguito del decreto 104/2013 la Giunta D’Alfonso pubblicò l’Avviso Pubblico per la formulazione del Piano Triennale Regionale di Edilizia Scolastica 2018/20. L’avviso è stato pubblicato con DGR 216 del 13/04/2018.

· L’Approvazione della Graduatoria, dividendo per anni (2018-2019-2020) e individuando le scuole assegnatarie del finanziamento anche in base a degli indici emergenziali, risale altresì alla precedente amministrazione regionale di centrosinistra – DGR 551 del 1/08/2018.

Per la Provincia di Pescara beneficeranno delle risorse governative i Comuni di:

· PENNE – Scuola Infanzia e secondaria di I grado, Via Verrotti 44

€ 2.000.000,00

per adeguamento sismico, adeguamento impiantistico, eliminazione barriere architettoniche messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio.

· MANOPPELLO – Scuola Primaria “S. Caldarone”, Secondaria di I grado “G.Marconi”, Infanzia, Via S.Vittoria 11

€ 3.200.000,00

per nuova costruzione mediante sostituzione edilizia, adeguamento impiantistico, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali ed adeguamento norme antincendio, Connettività di rete.

· TORRE DE’ PASSERI – Scuola secondaria di I grado e dell’Infanzia, Via Dante Alighieri 10

€ 1.286.665,78

per Adeguamento sismico blocchi C, D ed E.

· PESCARA – Scuola Secondaria di I grado “Michetti”, Via del Circuito 126

€ 1.230.000,00

per adeguamento sismico, adeguamento impiantistico, messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio.

Per questo finanziamento sono particolarmente felice. La scuola Michetti, che è la scuola che anche io ho frequentato, è attualmente costretta a svolgere le lezioni nel plesso di Villa Fabio di via del Circuito ed è situata nel quartiere Ospedale che ha già perso, per vizi di staticità, anche la scuola elementare di San Giovanni Bosco.

Per la Provincia di Chieti beneficeranno delle risorse governative i Comuni di:

· GUARDIAGRELE – Scuola infanzia, primaria e secondaria di I grado, Via Cappuccini

€ 3.890.000,00

per nuova costruzione mediante sostituzione edilizia, in loco, del corpo 1; adeguamento impiantistico, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio. Adeguamento sismico del corpo 4.

· SAN SALVO – Scuola primaria “Ripalta”, Via Luca Della Robbia,1

€ 1.500.000,00

Per adeguamento sismico, impiantistico, antincendio, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, connettività di rete.

· TORINO DI SANGRO – Scuola secondaria di I grado “D. Alighieri”, Via Aldo Moro,3

€ 2.123.000,00

per adeguamento sismico, impiantistico, prevenzione incendi, messa in sicurezza elementi non strutturali, eliminazione barriere architettoniche, efficientamento energetico e connettività di rete.

· S. EUSANIO DEL SANGRO – Scuola secondaria di I grado “C. De Titta”, Piazza Cesare De Titta, snc

€ 1.353.737,51

per adeguamento sismico, impiantistico, antincendio, rimozione amianto, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, efficientamento energetico e connettività di rete.

Purtroppo occorre registrare il demerito dell’attuale giunta regionale di centrodestra che per un errore commesso (cioè l’assegnazione delle somme a due distinte linee di finanziamento invece che ad una sola; errore segnalato da una nota del MIUR prot. 27207 del 20.08.2020) e poi corretto con la DGR n. 708 del 17/11/2020 ha determinato lo slittamento da maggio a novembre di questi fondi governativi e quindi i ritardi dell’avvio dei lavori di progettazione degli interventi.

Dopo la firma del decreto manca ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e la registrazione della Corte dei Conti che dovrebbe avvenire entro 15/30 giorni e poi la Regione Abruzzo potrà distribuire i fondi agli enti competenti per i singoli Istituti scolastici.

Queste preziose risorse per l’edilizia scolastica dimostrano il buon lavoro condotto dal Governo di centrosinistra, responsabile e attento alla necessità di garantire il benessere dei nostri studenti e la loro sicurezza in ambito scolastico.

Investire sulla scuola è una priorità e i lavori che partiranno grazie a questo specifico finanziamento consentiranno alle comunità scolastiche interessate dagli interventi di offrire alle nuove generazioni luoghi di formazione sicuri e moderni, per valorizzare sempre più la scuola come fulcro della nostra società, per il presente e il futuro.

Related posts

Pescara, Foschi su approvazione delibera per ricostituzione nuova Commissione Taxi

redazione

I primi 9 minuti di Vivere alla Grande – Il film doc sul gioco d’azzardo VIDEO

admin

Circa 40 ragazzi hanno ‘riscoperto’ San Giovanni Teatino

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy