Cronaca

Vaccino anticovid: Villa Giulia gli dà il “Benvenuto”

Gli Operatori sanitari e i Residenti anziani di Villa Giulia hanno aderito in massa alla vaccinazione contro il Coronavirus una “lunga e faticosa maratona” che grazie al vaccino giunge al primo traguardo, frutto della Scienza e della Ricerca. Sicurezza e inventiva: così la CRA di Pianoro (BO) realizza la Bacheca della Gratitudine ed il Salotto del sorriso, dando ai residenti e ai loro familiari la possibilità di “incontrarsi” in totale sicurezza

Pianoro. Sulla bacheca della gratitudine di Villa Giulia c’è spazio per le lettere dei familiari rivolte a chi si prende cura dei loro cari ed un messaggio simbolico: Benvenuto Vaccino. Con la gioia nel cuore venerdì 15 gennaio operatori e operatrici della CRA, insieme ai residenti della struttura di Pianoro, hanno vissuto la prima fase della vaccinazione anticovid.

Al pian terreno di Villa Giulia, il Giardino d’inverno è stato riorganizzato con il desk per l’accettazione di pazienti e personale, le aree dedicate alla somministrazione e all’osservazione post vaccino. Tutte le operazioni si sono svolte e concluse senza alcun intoppo. Una giornata intensa come una “maratona contro il tempo”, visto che nella CRA di Pianoro si è registrata un’adesione elevata: il 98% dei residenti, pazienti fragili e non autosufficienti e l’85% dei dipendenti.

Per la gestione ed il coordinamento delle attività un ringraziamento va al medico e agli infermieri dell’Ausl di Bologna, del Distretto di San Lazzaro di Savena.

Questo il commento della Direzione di Villa Giulia guidata dagli imprenditori Marco ed Ivonne Capelli:

“Non dimenticheremo facilmente questi momenti. Il vaccino rappresenta una rinascita e per questo siamo grati alla Ricerca e alla Scienza senza le quali non potremmo combattere la Pandemia. In questa prima fase occorre proteggere le persone fragili e tutti gli operatori in prima linea, negli ospedali e nelle CRA, che si prendono cura di loro. Stiamo vivendo una lunga e faticosa maratona e oggi Villa Giulia grazie ai vaccini giunge al primo traguardo, con l’augurio per tutti di tornare presto a riabbracciare i propri cari”.

Dopo questo primo giro, tra 21 giorni esatti dal 15 gennaio, si svolgerà la seconda ed ultima somministrazione del vaccino.

È grande il desiderio di tornare gradualmente alla normalità. Al momento solo una parte delle attività socio-educative e alcuni laboratori, importanti per la stimolazione cognitiva e sensoriale dei residenti, hanno ripreso a fare il loro corso nel massimo rispetto di tutti i protocolli di prevenzione e sicurezza.

Oltre alla bacheca della gratitudine, che unisce come un filo conduttore residenti e familiari, per agevolare gli incontri in sicurezza, Villa Giulia ha attrezzato uno spazio ad hoc, ribattezzato come “Il salotto del sorriso”. Grazie alla presenza di pareti di plexiglass e la predisposizione di microfoni e interfono, ospite e familiare possono incontrarsi, vedersi e parlarsi rispettando tutte le procedure di sanificazione.

L’accesso per i parenti infatti avviene dell’esterno, escludendo così qualsiasi rischio eventuale di contaminare ospiti e struttura. Ogni accesso avviene previa decisione della Direzione Sanitaria e su appuntamento per gestire tutto nella massima sicurezza di tutti.

Related posts

XXIV edizione di Orientagiovani: “Made in Italy”. Cresce l’occupazione, aumenta la competitività

admin

Aeroporto di Pescara: sequestrate banconote false

redazione

“Le sfide dell’innovazione”, incontro al Campus di Pescara dell’Università “Gabriele d’Annunzio”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy