Economia

“Top Employers Italia 2021”, BPER Banca si conferma tra i migliori datori di lavoro

Modena. BPER Banca si conferma tra i “Top Employers Italia 2021” secondo la ricerca del Top Employers Institute, che ogni anno individua le eccellenze aziendali distintesi nelle politiche e strategie HR e nella loro attuazione per contribuire al benessere delle persone, migliorare l’ambiente e il mondo del lavoro.

La Certificazione Top Employers viene rilasciata solo a chi raggiunge e soddisfa gli elevati standard richiesti dalla HR Best Practices Survey. La Survey esamina e analizza in profondità 10 macro aree in ambito HR, tra cui Talent Strategy, Work Environnment, Learning & Development, Culture, Compensation & Benefits, Diversity & Inclusion e molti altri.

In Italia le aziende certificate quest’anno sono 112 (nel mondo circa 1700 in 120 Paesi), di cui solo 9 nel settore bancario: un dato che dimostra la qualità ed efficacia delle politiche e delle iniziative adottate da BPER Banca a favore dei dipendenti.

Giuseppe Corni, Chief Human Resource Officer del Gruppo BPER, esprime così la sua soddisfazione: “Top Employers premia per il secondo anno consecutivo la qualità del nostro lavoro in termini di gestione e valorizzazione delle Risorse Umane. Ciò conferma che stiamo operando con forte impegno e nella giusta direzione. Continueremo a investire su processi aziendali innovativi, studiando soluzioni che consentano ai colleghi di vivere la loro esperienza di lavoro nel miglior modo possibile, dal punto di vista personale e professionale. Sostenibilità sociale e ambientale, work-life balance e diversity, welfare, formazione e sviluppo delle competenze e un corretto dialogo con le parti sociali sono le linee guida fondamentali del nostro operato”.

Related posts

Noctis, evoluzione al servizio del territorio: mascherine certificate con produzione automatica. Nuovo reparto tessile con 25 dipendenti

redazione

Riccardo Padovano su commercio natalizio a Pescara

redazione

Confindustria nazionale, incarico per l’abruzzese Olivastri

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy