Cultura e eventi

Per Trieste Prima “Lo spazio del tempo”, il Duo Alterno in video streaming dal Conservatorio di Trieste

Trieste. La musica vocale da camera italiana diventa lo spunto per una drammaturgia che attraversa l’intero programma de “Lo spazio del tempo” che il Duo Alterno eseguirà in diretta streaming sabato 20 febbraio dal Conservatorio di Trieste per la rassegna internazionale di musica contemporanea Trieste Prima.

Dal primo all’ultimo brano, il tempo viene concepito come parte ed estensione dello spazio: spazio drammaturgico, della memoria, dell’improvvisazione, ad libitum, tra riflessione e divertissement. Si parte con un lavoro di intensa poesia di Giampaolo Coral su testi in sloveno di Sreèko Kosovel e, passando per una nuova serie di Foto-Songs registrati e “com-posti” da Riccardo Piacentini durante il lockdown, si approda al neo-futurismo del compositore romano Fabio Ciffariello Ciardi con citazioni da Marinetti ai Beatles. Nel mezzo, due piccoli gioielli di due compositrici che spesso collaborano insieme, Carla Rebora e Carla Magnan, con improvvisazioni estemporanee al pianoforte. Per finire, tre lavori singolarmente adrenalinici: due di Cathy Berberian – Stripsody e Morsicathy – e uno di Ennio Morricone, Epitaffi sparsi. Stripsody, su una striscia di fumetti disegnati da Roberto Zamarin e Morsicathy, l’esilarante brano in cui viene simulata la caccia ad una zanzara che non lascia pace al pianista, rivelano la vena ironica di Cathy Berberian, soprano, performer e compositrice attivissima negli anni Sessanta e Settanta. Allo stesso modo, in un commosso ricordo di Ennio Morricone, si eseguono i suoi esilaranti Epitaffi sparsi, di cui l’autore ha indicato proprio il Duo Alterno come interprete di eccellenza che più volte ha curato l’esecuzione integrale, qui condensata in una scelta di circa 12 minuti concordata con il compositore. Si tratta di 5 brani tratti dalla raccolta di 18, che ironizzano in modo divertito sull’antologia di Spoon River, riproponendone una sorta di lettura a rovescio, dove le steli dei defunti raccontano brevi storie dal raffinato e gustoso umorismo. Il “black humor” si ricollega così drammaturgicamente e teatralmente ad altri lavori del programma, tessendo uno dei fili che attraversa l’intero concerto.

PROGRAMMA

Giampaolo Coral (1944-2011)

Da Kosovel Lieder (2003), per voce e pianoforte (testi di Srečko Kosovel)

_Človek pred zrcalom _Črni zidovi _Kons:abc

Riccardo Piacentini (1958)

Foto-Songs ai tempi del coronavirus (nuova serie, 2020), per pianoforte e foto-suoni registrati e “com-posti” durante le fasi di lockdown e lockup a Torino

Fabio Cifariello Ciardi (1960)

Altre distrazioni (1998)

Carla Rebora (1973)

Da Quattro Coreografie (2002)

_Brevi studi sulle possibilità gestuali e timbriche del pianoforte _Translazioni, alternanza e incroci (con nuove improvvisazioni)

Carla Magnan (1968)

Da Cosmofonie (2016 e seguenti)

_Raccolta progressiva di cosmofollie brevi per pianoforte e non solo _Il cielo di pietra (con nuove improvvisazioni)

Cathy Berberian (1925-1983)

Stripsody (1966), per voce su fumetti di Roberto Zamarin

Morsicathy (1969), per pianoforte e zanzara in codice Morse

Ennio Morricone (1928-2020)

Da Epitaffi sparsi (1992-1993), versione con preludi e postludi scritti per il Duo Alterno, testi di Sergio Miceli

_Epitaffio degli Epitaffi _Iperteso _Si dette _Per anni studiò da pianista _Ebbe in prestito _Epitaffio degli Epitaffi

DUO ALTERNO
Tiziana Scandaletti, soprano

Riccardo Piacentini, pianoforte e foto-songs

Il Duo Alterno è considerato uno dei punti di riferimento nel repertorio vocale-pianistico del Novecento e contemporaneo. Con le sue esecuzioni di oltre 70 compositori italiani viventi, dal suo debutto a Vancouver nel 1997 ad oggi ha portato la musica contemporanea italiana in oltre 50 Paesi di 5 continenti. Definito dal Washington Post “The duo with a big voice and a fine sense of comedic timing”, dal Sub-Saharan Informer “The wonderous duo”, da La Repubblica “Il duo che dà voce (e piano) al Novecento italiano”, ha al suo attivo 30 cd, tra cui 5 monografici con incisioni di Giorgio Federico Ghedini, Alfredo Casella, Franco Alfano (Nuova Era) e Francesco Paolo Tosti (Urania Records, su pianoforte Erard del 1904) e la raccolta in 6 volumi La voce contemporanea in Italia (Stradivarius). Di natura sperimentale il lavoro di ricerca sulla “foto-musica con foto-suoni” che ha portato a 9 cd per sonorizzazioni museali.

Entrambi docenti al Conservatorio Verdi di Milano, Tiziana Scandaletti è titolare della cattedra di Musica vocale da camera e Riccardo Piacentini di Composizione.

Related posts

Montesilvano, Tari: intesa trovata tra amministrazione e ristoratori

admin

Accademia Spettacolo Italia, a Roma si terranno le audizioni per il nuovo anno accademico

francescorapino

Monsignor Valentinetti e Alessandrini al taglio del nastro delle Domus Mariae in via Pizzoferrato

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy