Cronaca

Francavilla, vende una bici ma invece di ricevere il pagamento la paga al truffatore: in due denunciati dai Carabinieri

Chieti. Aveva da poco pubblicato l’annuncio su un noto sito di compravendita online, una ragazza di Francavilla al mare, per vendere una bicicletta professionale da corsa, quando riceve una telefonata da un uomo interessato all’acquisto. La ragazza non si stupisce, l’articolo è in buone condizioni e il prezzo è invitante, infatti l’acquirente accetta di pagare € 250 senza contrattare.
Gli accordi per il pagamento, però, sono atipici: l’uomo le propone di fare un fantomatico trasferimento di denaro tramite ATM. La giovane non l’ha mai fatto, ma accetta di buon grado dopo essersi fatta spiegare dall’uomo la procedura. Quindi si reca al bancomat del proprio istituto e, in diretta telefonica con il truffatore, ne segue i consigli: tutto bene finché non le arriva un messaggio della banca che svela la vera natura dell’operazione. Invece di ricevere il denaro la ragazza aveva fatto un bonifico al malvivente.
Dopo la denuncia della ragazza ai carabinieri della stazione di Francavilla al Mare, i militari hanno scoperto che sia l’intestatario della scheda telefonica che aveva contattato la vittima, che quello del conto corrente bancario sul quale è stato effettuato il bonifico erano pregiudicati per reati specifici, quindi hanno provveduto a denunciarli alla Procura di Chieti per truffa. Si tratta di un 55enne di Faenza e un 35enne della provincia di Firenze.

Related posts

Attivazione del servizio dedicato alla gestione degli aspetti assicurativi dell’incidente del 17 settembre

redazione

Pescara, l’assessore Di Nisio alla iniziativa #PlasticFreeGC

redazione

Città Sant’Angelo, un bando pubblico per la realizzazione di un chiosco nel giardino comunale

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy