Cronaca

Covid-19, attivate nuove sedi vaccinali in provincia di Chieti

Firmata convenzione per Pala Masciangelo a Lanciano

Lanciano. La vaccinazione in provincia di Chieti prende slancio con l’attivazione di nuove sedi. Da oggi si vaccina anche a Casoli presso la sala polivalente di via Lame, in ospedale ad Atessa, presso i Pta di Gissi e Guardiagrele. A ricevere le dosi sono gli over 80 dei comuni citati e di quelli limitrofi.

Inoltre questa mattina è stata sottoscritta la convenzione con il Comune di Lanciano per l’utilizzo del Pala Masciangelo, nel quartiere Santa Rita, in vista della vaccinazione di massa da avviare non appena la disponibilità delle dosi sarà tale da consentire grandi numeri. Il documento è stato sottoscritto dal Sindaco Mario Pupillo e dal Direttore generale della Asl Thomas Schael. La responsabilità del sito è stata affidata a Manola Rosato, direttore del Distretto sanitario di Lanciano, mentre Pier Paolo Carinci è stato indicato come referente per le attività sanitarie dal Centro operativo comunale.

Intanto è partito anche l’appello ai medici di medicina generale: è stata inviata una nota a tutti i professionisti della provincia di Chieti per chiedere la disponibilità dei singoli a partecipare alla campagna vaccinale.

“Ci attende un lavoro molto impegnativo e prolungato nel tempo – ha detto Schael – che dovremo affrontare con una organizzazione efficiente e ben strutturata. Ci sarà bisogno di una partecipazione ampia da parte dei nostri operatori, dipendenti e convenzionati, e del volontariato per far fronte alle 3-4 mila vaccinazioni che dovremo fare ogni giorno per diversi mesi, e per rispondere alle richieste che diventano via via più numerose. Grazie all’azione di sensibilizzazione portata avanti dai comuni è aumentato il numero degli over 80 iscritti alla piattaforma, oggi a quota 23.367, con duemila anziani in più. A oggi ne abbiamo vaccinati 11.593, ma il numero è destinato a crescere in pochi giorni. E’ già un buon risultato, ottenuto grazie allo straordinario lavoro fatto fin qui dai nostri medici e operatori, che con grande spirito di servizio hanno vaccinato in tutte le sedi disponibili, nonostante gli spazi limitati e le inevitabili difficoltà. A loro va il mio ringraziamento e di tutti i cittadini: Francesca Tana, per il lavoro fatto a Vasto, Manola Rosato a Lanciano, Ada Mammarella a Chieti e in varie altre sedi, Lucilla Gagliardi a Guardiagrele, Fioravante Di Giovanni per Atessa, Casoli e il Sangro-Aventino, Rosa Borgia a Francavilla, Chieti e non solo, Antonio Ferrante all’ospedale di Atessa, Michela Tascione sempre a Vasto, Giorgio De Ascentis a Gissi, Cinzia Amoroso per l’attività in ospedale a Lanciano e per quella che si appresta a svolgere con l’équipe mobile. Altrettanto prezioso il contributo offerto da Mariangela Galante, responsabile deil Sistema Prenotazioni, dai farmacisti della Asl di Chieti, Lanciano e Vasto, e da Maria Di Sciascio, responsabile del Servizio Qualità. A tutti loro esprimo sincera gratitudine, perché hanno saputo superare difficoltà di ogni genere per dare alla nostra comunità la necessaria protezione dal virus”.

Related posts

Ortona, lavori sulle strade del Giro d’Italia

redazione

Al via le vaccinazioni anti Covid-19 nel Palazzetto dello sport di San Salvo Marina

redazione

Lidu: al via il servizio di assistenza psicologica per fronteggiare l’ansia da Covid-19

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy