Economia

Il ristorante “Galleria Scalo” spegne le sue prime 34 candeline e riceve il plauso di Confcommercio che lancia l’hashtag “#il futuro non (si) chiude”

Chieti. Trentaquattro candeline spente malgrado una pandemia che sta mettendo a dura prova tutte le categorie commerciali e, in primis, i ristoratori. Traguardo storico per il ristorante “Galleria Scalo” che prende il nome proprio dagli spazi commerciali al coperto che si trovano in Viale Bendedetto Croce, nella parte Bassa della città. Da ben 34 anni, Anna Lisa e Angelo Multari gestiscono il pranzo e la cena di tanti clienti, una platea variegata di lavoratori, professori universitari, famiglie e dipendenti che consumano un pasto veloce nella pausa pranzo. La pandemia ha cambiato le abitudini e le esigenze lavorative dei clienti e loro si sono dovuti reinventare una nuova modalità di fare impresa, con l’asporto, investendo in sicurezza con costi aggiuntivi per il packaging e per invogliare i clienti ad ordinare, proponendo menù ogni giorno diversi. Nonostante le difficoltà, Anna Lisa e Angelo si dicono “ottimisti e fiduciosi per il futuro, credono nella ripartenza sperando di tornare in presenza e in sicurezza al più presto per poter riabbracciare i loro numerosi cari clienti”. Il trentaquattresimo compleanno del ristorante “Galleria Scalo” è stato salutato con tutti gli onori del caso da Confcommercio Chieti che si è stretta, in un momento storico difficile, ad un’impresa associata dalla sua nascita all’associazione di categoria. Presenti, tra gli altri, l’assessore comunale al commercio Manuel Pantalone. “Lo shock di un anno di pandemia ha ridisegnato la mappa del fare impresa in Italia e ha cambiato sensibilmente il comportamento dei clienti, imprimendo una necessaria metamorfosi di tutto il sistema. Lo hanno capito bene Angelo e Anna Lisa- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- convinti che è più facile far rispettare le misure di distanziamento e di sicurezza sanitaria all’interno di un locale, piuttosto che nelle piazze dove le persone finiscono per assembrarsi senza alcuna precauzione. Chiediamo ai nostri imprenditori di applicare con rigore i protocolli sanitari e chiediamo alle istituzioni controlli a tappeto perché tutti li rispettino. Intanto ci aspettiamo di veder velocizzate le operazioni di vaccinazione e poter, così, riaprire presto le nostre attività.”

Related posts

Accesso al credito, Garantiamonoi.it supera in pochi mesi 10 milioni di finanziamenti alle imprese, successo per la startup di Confesercenti e Confindustria

redazione

Accesso al credito, accordo Confindustria – Fidimpresa

redazione

Confcommercio Chieti chiede l’istituzione di un Osservatorio per il rilancio del commercio e dell’economia locale

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy