Politica

Comune di Chieti, Fratelli d’Italia: “Ma quale rilancio del servizio asili nido!”

Chieti. “Solo perché c’è l’annuncio del via alle domande di iscrizione per l’Asilo Nido comunale… molto probabilmente l’ultimo. Da non credere!!!
Questo è avvenuto ogni anno, come normale prassi, quindi nulla di nuovo. Ma, forse, qualcuno che siede nei banchi della maggioranza e/o della Giunta lo ignorava ed, allora, ha creduto di dare una notizia sensazionale.
Il Sindaco Ferrara afferma che la linea dell’Amministrazione è netta sull’argomento. Ne siamo convinti e lo abbiamo constatato con la delibera approvata nell’ultimo Consiglio Comunale. Purtroppo, va nella direzione opposta a quanto ha sostenuto in campagna elettorale e detto in modo rassicurante ai cittadini. Fra le prime cose che queste Amministrazione avrebbe fatto, fra le priorità in ordine di importanza e di tempo, da affrontare e risolvere, stante a quanto sbandierato in campagna elettorale, ci sarebbe stata la riapertura degli Asili Nido Comunali, con la gestione diretta, e sottolineiamo diretta, del servizio da parte del Comune perché era inaccettabile lo stato delle cose.
Ebbene, oggi, dimenticando o, per meglio dire, fingendo di dimenticare, tutto quanto detto, con l’approvazione della delibera citata, la maggioranza, ancora una volta, sconfessa se stessa, con una decisione totalmente antipodica all’impegno assunto con la gente. Ma, forse, per qualcuno era semplice campagna elettorale, e quindi, pensava di poter dire tutto, o quasi, ai cittadini, e poi, alla prima difficoltà, tradire la loro fiducia. Tutto questo è inaccettabile.
Invece di ragionare su come portare avanti le istanze sostenute e ribadite fortemente, l’attuale maggioranza ha assunto un provvedimento del tutto antitetico a quello promesso in campagna elettorale. Non solo, ma insite, ancora oggi, nel proferire affermazioni che i fatti dimostrano essere completamente diverse della realtà. Si tenta di mistificare il concetto di “proprietà” comunale delle strutture con il concetto di “gestione” comunale che, rievidenziamo, contrariamente a quanto sempre affermato, non sarà più diretta, del Comune, ma affidata a soggetti privati.
Purtroppo, la verità è che non ci sarà più, in futuro, nessun asilo nido comunale nella nostra città, penalizzandola enormemente e penalizzando sensibilmente le famiglie e soprattutto, quelle più in difficoltà che non avranno più il diritto di accedere ad un servizio.
Ricordiamo che noi, allora maggioranza, abbiamo affrontato le difficoltà sopraggiunte per il personale che si apprestava ad andare in quiescenza e l’aumento dei relativi costi di gestione con spirito costruttivo. Abbiamo ascoltato tutto e tutti ed abbiamo fatto ogni cosa possibile perché ci fosse sul territorio la presenza di Asili Nido con gestione diretta comunale, riuscendoci dapprima con due e poi con uno. Abbiamo lavorato con Chieti Solidale perché, in prospettiva, si potessero riaprire anche gli altri, ma i tempi tecnici-organizzativi e la pandemia non hanno consentito l’avvio. Oltre a questo, noi, allora maggioranza, abbiamo realizzato due nuovi asili nido, uno nella parte alta della Città, in zona Madonna del Freddo e l’altro nella parte bassa, a Chieti Scalo, in piazza Carafa, certamente non per farli gestire a soggetti privati. Inoltre, occorre rispetto per i ruoli e soprattutto per le persone. Non si organizza un incontro con i Sindacati dopo aver già preso una decisione.
Dialogo, confronto, condivisione, sono parole importanti, non solo da pronunciare, da esaltare, ma da applicare.
Ancora, ci mancherebbe che non fossero salvaguardati i posti di lavoro, E’ previsto in maniera chiara dalla normativa vigente. Sono dipendenti comunali a tutti gli effetti. Si ha forse intenzione di far passare l’applicazione della legge come merito dell’attuale amministrazione??? Sarebbe grave e fuori dalla realtà.
Dipendenti che meritano rispetto per l’importante e delicato lavoro, che svolgono quotidianamente.
C’è chi ha ricoperto un ruolo specifico per decenni, c’è chi ha studiato per anni per fare l’educatrice, perché rappresentava e rappresenta un sogno della propria vita. Cosa faranno nel momento in cui ci sarà in futuro, anche la chiusura dell’ultimo Asilo Nido COMUNALE??? E’ ovvio che non potranno più esercitare la propria professione all’interno dell’Ente, ma saranno destinate ad altre mansioni.
Noi consiglieri di FdI, come abbiamo già detto in Consiglio Comunale, ci batteremo perché questo non avvenga e perché l’Asilo Nido Comunale possa continuare il suo servizio, la sua vita, negli anni futuri, continuando ad offrire un servizio PUBBLICO.
Altro atteggiamento contraddittorio quando si afferma di aver disposto un progetto con l’Assessorato ai Lavori Pubblici per chiedere di poter accedere ai finanziamenti messi a disposizione dal bando del ministero della Pubblica Istruzione, per riqualificare e mettere a norma ed in sicurezza gli Asili Nido con tali carenze, però, al tempo stesso, si sta lavorando per la predisposizione di un bando per l’affidamento di tutti gli Asili Nido di proprietà comunale a soggetti privati.
Troppa confusione, troppa improvvisazione, troppa superficialità, troppi annunci che affermano tutto ed il contrario di tutto, mancanza totale di organizzazione, mancanza di idee e di una visione prospettica di città, inesperienza condita di arroganza, saccenteria e presunzione. Tutto questo non avendo minimamente contezza di cosa significa amministrare un capoluogo di provincia, cosa significa mantenere gli impegni assunti, cosa vuol dire avere rispetto per i cittadini.
Noi consiglieri di FdI contrasteremo, con fermezza ed in tutti i modi consentiti, lo scempio che sta avvenendo nella nostra città (con l’attuale amministrazione) con decisioni politiche inappropriate e disastrose, perché Chieti merita altro e la stragrande maggioranza dei cittadini lo ha già capito”. Si legge così in una nota del gruppo consiliare FdI al Comune di Chieti.

Related posts

Per la Fiera Nazionale del Tartufo nasce il Pergola Truffle Burger

admin

Cattedrale di Santa Maria Maggiore di Caramanico, approfondimento del dossier procedurale del Ministro Franceschini

redazione

Chieti, al via i corsi di formazione “Philosophy for children” all’Istituto Comprensivo 3

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy