Politica

Pescara, allarme Caritas su poveri in città: interviene Massimiliano Pignoli

Pescara. “Il grido di allarme della Caritas Diocesana sull’aumento di persone che si rivolgono per chiedere aiuto e assistenza purtroppo non può più sorprenderci. La situazione in città vede, come d’altronde nel Paese un aumento anche dei cosiddetti nuovi poveri per cui è doveroso che le Istituzioni e in primis il Comune facciano di più”. Lo sostiene il capogruppo dell’Udc al Comune di Pescara Massimiliano Pignoli che chiede che l’Amministrazione Comunale intervenga ancora con maggiori risorse per essere al fianco di chi è oggi in difficoltà. “L’emergenza sanitaria non ha fatto che accrescere il numero di famiglie bisognose. Ormai quotidianamente si assiste ad un costante aumento di chi non riesce più ad andare avanti. Per questo da amministratore cittadino che ha sempre impegnato la propria attività soprattutto per essere al fianco dei meno abbienti, chiedo che l’Amministrazione Comunale tramite variazioni di bilancio preveda più stanziamenti per il Sociale. E per far questo bisognerà se necessario tagliare da capitoli di spesa che non possono oggi rappresentare una priorità e mettendo più soldi per quella che rischia di diventare una vera e propria emergenza sociale. Oggi più che mai la priorità è essere al fianco dei cittadini in difficoltà, prevedendo così maggiori pacchi famiglia e soldi per il pagamento delle bollette dei quelle persone che non possono farlo. Con lo sblocco dei licenziamenti purtroppo c’è il rischio della perdita di molti posti di lavoro per cui oggi, più che mai, diventa prioritario implementare le politiche per il Sociale anche con qualche scelta impopolare per non far restare indietro nessuno”.

Related posts

Atessa, due anni d’amministrazione: i lavori in corso

redazione

“Pescara città aviatoria”, il volo tra d’Annunzio e la storia dell’aeroporto

admin

Ortona, ciclo di incontri sulla letteratura

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy