Cultura e eventi

Violenza di genere e diritti umani, serata benefica promossa dall’associazione Il guscio a Roseto degli Abruzzi

Una serata dedicata alle vittime, a chi subisce in silenzio e a chi gli ha dato voce

Roseto degli Abruzzi. Anche il silenzio può uccidere, è questo il messaggio che l’associazione Il guscio desidera trasmettere attraverso il concorso lanciato qualche mese fa e che si concluderà sabato 19 giugno a Roseto degli Abruzzi (Te) presso Villa Rosella Resort alle ore 17,00 dove avrà luogo la premiazione della prima antologia Il silenzio uccide con premiazione di racconti, storie, pensieri per contrastare la violenza in ogni sua forma.
L’intento è quello di dare voce a chiunque abbia qualcosa da dire riguardo a questa piaga sociale che purtroppo miete molte vittime silenti oltre a quelle che occupano giornalmente larghi spazi sulle cronache nere nazionali.

L’iniziativa nasce dalla volontà dell’associazione Il guscio da sempre impegnata nella lotta per i diritti umani.
“Ho estrapolato il cuore del romanzo e ne ho ricavato un corto cinematografico di sensibilizzazione, destinato a giovani e adulti. Per consolidare la nascita dell’associazione Il Guscio che ha iniziato ad operare ed essere attivo già nel periodo di pandemia, è stata vincente l’idea del concorso letterario Il silenzio uccide invitando scrittori e non scrittori, giovani, anziani e adulti a inviare il loro pensiero sulla violenza. È stato pubblicato un vero gioiello, corredato di fotografie tratte dal set cinematografico che donano l’intensità al volume. Ci stiamo inventando un modo per esistere e dare un aiuto concreto a chi ci interpella. Nessun grido deve restare inascoltato” Così la presidente Andreina Moretti, scrittrice, sceneggiatrice e regista del corto che racconta una storia simbolo dedicata all’annoso problema della violenza sulle donne. Il triste riassunto di una realtà sempre più sanguinosa celata nelle alcove che si trasformano in terribili inferni domiciliari. Il messaggio è quello della speranza e della solidarietà, dando voce alle vittime le si può idealmente stringere in un abbraccio che doni forza e coraggio. Insieme se ne può uscire.
La premiazione si terrà a Villa Rosella Resort di Roseto degli Abruzzi ore 17:00 saranno presenti la presidente delle pari opportunità Giorgiana Camplese e il consigliere comunale Rosaria Ciancaione, interverranno tutti gli autori compresi nel volume.

Sarà possibile acquistare l’antologia per contribuire a questa nobile causa, i proventi andranno impiegati a favore dell’associazione.

Related posts

Atessa, ad Ecolan Spa i servizi di igiene urbana e porta a porta

admin

In radio “Asociale cronica”, il nuovo singolo del cantautore siciliano Ian Luis

redazione

Chieti, in Prefettura le delegazioni degli studenti stranieri ospitati dall’Istituto Pomilio per l’Erasmus

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy