Cultura e eventi

Pescara sconfitto a Perugia (4-2)

Perugia. Tanti gol al Curi dove il Pescara esce sconfitto con un pesante 4-2, passivo che fa riflettere soprattutto per le troppe reti subite.
Umbri subito pericolosi al 6’ con Han che però non trova fortuna, poi al 15’ con Di Carmine sul quale è bravo Perrotta. Ma alll’attaccante biancorosso va meglio al 23’ quando prima vede respingersi un colpo di testa da Pigliacelli e poi ribadisce in rete. Al 35’ Perugia ancora pericoloso con una punizione di Belmonte. È il preludio al raddoppio della squadra di Giunti che arriva al 40’ con un’azione personale di Han che finalizza sulla ribattuta di una traversa centrata da Bianco.
All’8’ della ripresa il Pescara riapre la contesa con una rete di Brugman che capitalizza una ripartenza. Dopo un’occasione mancata da Perrotta sugli sviluppi di un calcio franco, al 15’ Monaco sfrutta una distrazione della retroguardia biancazzurra su una palla inattiva. Ma poco dopo il Pescara va di nuovo a segno grazie ad un calcio di rigore assegnato per un fallo in area di Belmonte su Benali. Il penalty è battuto e trasformato dallo stesso Benali. Ma al 23’ Di Carmine sfrutta l’ennesimo svarione difensivo del Delfino e mette a segno la sua doppietta personale fissando il risultato sul 4-2.

 

Tabellino
Perugia (4-3-1-2): Rosati; Belmonte (C), Volta, Monaco, Zanon (76’ Del Prete); Colombatto, Bianco (81’ Emmanuello), Bandinelli; Terrani; Di Carmine, Han (65’ Falco).
A disposizione: Santopadre, Pajac, Casale, Choe Song Yhok, Mustacchio, Bonaiuti, Dossena, Nocchi.
Allenatore: F. Giunti.
Pescara (4-3-3): Pigliacelli; Mazzotta, Coda, Perrotta, Zampano; Proietti, Brugman (C), Coulibaly (64’ Valzania); Benali, Baez (64’ Ganz), Pettinari.
A disposizione: Fiorillo, Crescenzi, Balzano, Kanoute, Fornasier, Palazzi, Carraro, Cappelluzzo.
Allenatore: Z. Zeman.
Arbitro: Gianluca Aureliano della sezione di Bologna.
Assitenti: Marco Citro di Bologna ed Oreste Muto di Torre Annunziata, quarto ufficiale Valerio Marini di Roma 1.
Reti: 23’, 68’ Di Carmine, 40’ Han (PR), 53’ Brugman (PE), 60’ Monaco (PR), 62’ rig. Benali (PE)
Ammoniti: 19’ Zanon, 32’ Volta (PR), 21’ Baez, 26’ Coulibaly 34’ Coda, 76’ Benali (PE), 92’ Monaco (PR)
Note: 1’ di recupero nel primo tempo, 4’ nel secondo tempo.

Related posts

“Il muto codice del colore”, esposizione di Carlo Rivieri al Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi

redazione

Colite e disturbi intestinali, a Vasto incontro tra specialisti e pazienti

admin

Francavilla, Melilla: “Per demolire Palazzo Sirena sperperati 359 mila euro”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy