Cronaca

Miele: a Londra Luca Finocchio conquista la medaglia di platino per quello di arancio

Al London Honey Award s’impongono anche il Millefiori delle Montagne d’Abruzzo e il Coriandolo, che ottengono l’oro, e il ciliegio, che conquista l’argento: “Riconoscimenti prestigiosi in un anno difficile per il calo di produzione”

Tornareccio. La notizia è arrivata come una ventata di aria fresca in questa estate torrida: per il secondo anno consecutivo, il miele di arancio di Apicoltura Luca Finocchio conquista la medaglia di platino al prestigioso London Honey Award, il premio internazionale dedicato ai mieli di qualità promosso da Confexpo, società londinese leader mondiale nella promozione dei brand che vogliono posizionarsi a livello internazionale.

Ottimi risultati anche per il millefiori delle Montagne d’Abruzzo e il coriandolo, che ottengono la medaglia d’oro, e il ciliegio, premiato con quella d’argento. In totale, quattro premi conferiti da una giuria composta da assaggiatori esperti di varie nazionalità, che hanno emesso il verdetto dopo una valutazione “alla cieca”, cioè senza confezione e alcun tipo di segno distintivo visibile.

“Se il 2021 non è sicuramente l’anno della quantità – commenta Luca Finocchio – per via di una stagione davvero difficile con un calo di produzione importante, ancora una volta lo è per la qualità: i nostri mieli hanno ottenuto il consenso di una giuria prestigiosa, confrontandosi con mieli provenienti da tutto il mondo. Non possiamo che esserne fieri: è un riconoscimento internazionale prestigioso, che ci rincuora, e ci spinge a guardare avanti con rinnovato ottimismo. Grazie di cuore alla giuria e quanti scelgono ogni giorno i nostri mieli, frutto di passione e di esperienza da sempre apprezzate in tutto il mondo. Sono premi che contribuiscono a rendere ancora più appassionante il nostro lavoro, al servizio del made in Italy di qualità”.

Informazioni sul premio: http://www.londonhoneyawards.com/

Informazioni sull’azienda: www.apicolturalucafinocchio.it

Related posts

Asl Chieti, Covid-19. Schael: “Per i test utilizziamo l’Università d’Annunzio”

redazione

Ortona, una nuova sede per Centro per l’impiego

redazione

Centrale sul Vomano, SOA: “Regione conferma: opere difformi e riapre procedura. Ma…” VIDEO

redazione

Leave a Comment