Sport

Il Museo del Calcio di Coverciano ospita studenti per il percorso di alternanza scuola-lavoro

Firenze. Il Museo del Calcio di Coverciano ospita, in questi giorni, due studenti che seguono un percorso di alternanza scuola-lavoro (ora PCTO).

Una tappa, in particolare, è dedicata agli studenti con disabilità che, in questo modo, consolidano le conoscenze e compiono un’esperienza professionale.

Il progetto nasce dalla sinergia tra il Museo del Calcio e l’Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Aurelio Saffi”, una delle prime scuole alberghiere italiane e la prima in Toscana.

La scuola ha la sua sede all’interno di un polo scolastico, nella zona residenziale di S. Salvi – Coverciano, in un’area attrezzata con impianti sportivi e spazi verdi ricreativi.

“I rapporti tra il Museo del Calcio e l’istituto alberghiero Saffi continuano – spiega la Dirigente Scolastica, prof.ssa Francesca Lascialfari- e, alla ripresa delle attività dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, il Museo accoglie con la consueta disponibilità e professionalità gli studenti in alternanza scuola-lavoro (ora PCTO). Un occhio particolare è riservato agli studenti con disabilità che, in questo modo, consolidano le competenze professionali, creandosi una possibilità concreta per l’inserimento nel mondo del lavoro, in coerenza con il progetto di vita di ciascuno.”

Related posts

Giovanili Pescara Calcio, Rega e Massa biancazzurri

admin

Gian Marco Moroni a SuperNews: “Wimbledon? Federer può vincere ancora. Nadal e Sonego i tennisti che ammiro. Rientrare nei primi 200 del ranking ATP il mio obiettivo”

redazione

La Dannunziana è campione territoriale under 14 femminile

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy