Economia

Confcommercio premia il ristorante “Nino” per i suoi sessanta anni di attività

Chieti. Pietanze succulente diventate di culto in città e nell’intero territorio abruzzese, una qualità eccelsa dei prodotti utilizzati ed una proverbiale cortesia nei confronti della clientela che non è mai mancata in tutti questi anni. Il ristorante “Nino” compie sessant’anni e viene premiato da Confcommercio Chieti che, già da tempo, ha avviato un percorso per promuovere e valorizzare le attività commerciali storiche del capoluogo teatino e della provincia capaci di tramandare un mestiere proverbialmente difficile ma di grande valenza commerciale e di ritorno turistico per le città che le ospitano. “Nino” ha ricevuto un plauso anche dall’amministrazione comunale ed, in particolare, dall’assessore al commercio Manuel Pantalone, il quale ha consegnato materialmente la targa al merito di Confcommercio al ristorante che si trova a due passi dalla centralissima piazza Trento e Trieste. A dir poco commossa la signora Emilia, fondatrice del noto ristorante teatino insieme al marito Nino ed ai figli Raffaella e Carlo. “Il riconoscimento consegnato al ristorante “Nino” rappresenta un altro prezioso tassello all’interno di un progetto di valorizzazione delle Botteghe Storiche voluto con forza da Confcommercio- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- e avallato dalla Regione e dal Comune di Chieti che, proprio in queste settimane, sta redigendo un regolamento apposito.” “Molto spesso per indicare un luogo dove trovarsi non si indica una via o una piazza ma il nome di qualche bottega che tutti conoscono per memoria collettiva com’è il caso del ristorante Nino. Per questo Confcommercio ritiene importante- aggiunge Tiberio- la tutela delle botteghe e dei locali storici e il sostegno alle attività tradizionali. Un percorso fondamentale per preservare l’identità di una comunità e per mantenere stretti quei legami umani, sociali e culturali che rendono vivi i luoghi in cui la gente s’incontra. Non a caso il ristorante Nino è un punto di riferimento per i cittadini ed è un ingranaggio portante per un turismo enogastronomico che valorizza luoghi ed il patrimonio dei sapori del nostro essere abruzzesi.”

Related posts

Marisa Tiberio eletta vicepresidente nazionale di Federmoda Confcommercio

redazione

Tavola rotonda organizzata da Confcommercio Pescara

redazione

“Heroes, meet in Potenza”, tutto pronto per il festival degli eroi di impresa

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy