Cronaca

Fossacesia, Covid-19: bassa adesione per i vaccini. Nuovo appello del sindaco

Fossacesia. Sono state complessivamente 570 le dosi di vaccino somministrate il 10, 11 e 12 luglio nel centro vaccinale allestito nella Palestra Polivalente di via Primo Maggio, a Fossacesia. Nelle tre date, sono stati 190 al giorno i cittadini di Fossacesia, Santa Maria Imbaro e Mozzagrogna che, tra prime dosi e richiami, hanno potuto immunizzarsi assumendo vaccini Pfizer, Moderna e Astrazeneca. “Ci aspettavamo di più – ammette il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – e per questo torno a sollecitare quanti non l’avessero ancora fatto, a sottoporsi a vaccinazione per mettere a riparo loro stessi e le persone care dai pericoli di un virus ancora in circolazione e pericoloso nelle sue continue varianti. Sarebbe deleterio per tutti non arginare la diffusione del Covid e ritrovarci di nuovo a dover sopportare restrizioni. Non possiamo assolutamente permettercelo. Per questo, invito quanti non l’avessero ancora fatto a prenotarsi e con senso di responsabilità a immunizzarsi”. Sabato e domenica prossima, 17 e 18 luglio, il punto vaccinale di Fossacesia sarà ancora a disposizione degli utenti, stavolta per la somministrazione di sole seconde dosi di vaccini Pfizer e Moderna. “Ce la stiamo mettendo tutta come Amministrazione comunale per far in modo che anche qui e nei centri vicini la campagna vaccinale vada spedita – prosegue il Sindaco Di Giuseppantonio -. Sforzi che stiamo compiendo in sintonia con la Direzione Sanitaria della ASL Lanciano-Vasto-Chieti, grazie alla preziosa collaborazione dei volontari della Protezione Civile, dei medici e degli infermieri ancora in attività o in quiescenza che si sono messi a disposizione gratuitamente. Da questa pandemia ne usciremo tutti insieme e non uno alla volta”.

Related posts

Giuliano Teatino, ruba dalla cassa di un pub. Scoperto minaccia la titolare e fugge: arrestato per rapina

redazione

Pescara: la Polizia scopre base logistica per confezionamento stupefacenti, sequestrati oltre 4 kg di marijuana

redazione

Viene in Italia per cercare grazia e trova giustizia. Ragazzo polacco in viaggio per far visita al Papa, viene arrestato all’aeroporto di Pescara

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy