Politica

Un abruzzese tra i vincitori delle Giornate della Percussione

Montesilvano. C’è anche un abruzzese tra i vincitori della quindicesima edizione del festival e concorso internazionale Days of Percussion- ItalyPercussionCompetition, ospitato a Montesilvano.
Michele Santoleri, classe 1994, teatino, allievo del Conservatorio di Pescara, si è aggiudicato il primo premio della sezione Batteria (categoria C).
La vincitrice più giovane ha soltanto 14 anni e viene dalla Cina. La marimbista Hedi Yang ha incantato tutti con il suo talento: suo il primo premio assoluto nella sezione Marimba (categoria A), con un punteggio di 100/100.
Questi gli altri vincitori della competizione: Adam Swistulski(Polonia), primo premio assoluto nella sezione Vibrafono (categoria A); Marco Santos (Portogallo), primo premio sezione Tamburo (categoria A); Xida LU (Cina), primo premio assoluto sezione Timpani (categoria A); Luca Cravero (Italia), primo premio sezione Batteria (categoria A); RirikoAbe (Giappone), primo premio assoluto sezione Tamburo (categoria B); NezkaProsenjak(Slovenia), primo premio sezione Marimba (categoria B); Alessio Del Ben (Italia), primo premio assoluto sezione Batteria (categoria B); LatipovAllaiar (Russia); primo premio sezione Timpani (categoria B); JingxueRen (Cina), primo premio sezione Marimba (categoria B); Salvador Ribes Mut(Spagna), primo premio sezione Tamburo (categoria C); Lucas Dorado, primo premio assoluto sezione Vibrafono (categoria Jazz).

Le Giornate della Percussione hanno animato per una settimana il Serena Majestic di Montesilvano. La manifestazione, considerata tra le più significative a livello internazionale per il mondo della percussione, si è conclusa domenica 24 settembre con il concerto dei vincitori. La kermesse è stata organizzata dall’associazione culturale “Italy Percussive Arts Society”, presieduta dal maestro Antonio Santangelo.
La quindicesima edizione ha visto, tra gli artisti protagonisti, la JianliPercussion Ensemble, l’ensemble di percussionisti più rappresentativa e influente della Cina, che si esibita per la prima volta in Italia in occasione della serata inaugurale del Festival, e il batterista americano DomFamularo, definito “ambasciatore mondiale del drumming”.
Particolarmente apprezzato il concerto del duo composto da Claudio Santangelo e Stefano Delle Donne, che ha fuso il suono del violino e della marimba, ma anche l’innovativa esibizione del francese Philippe Spiesser. In occasione della serata conclusiva è stato consegnato un Premio alla Carriera al percussionista Gordon Stout.
“Il bilancio di questa edizione è positivissimo, con 220 registrazioni da 33 Paesi del mondo. E’ un Festival che continua a crescere, anno dopo anno” spiega Antonio Santangelo. “Ci sono stati ragazzi che sono arrivati a Montesilvano dal Libano e dalla Mongolia soltanto per seguire il Festival e avere l’opportunità di incontrare gli artisti ospiti, i ‘Paganini della percussione’, senza competere. Sono numerosi gli artisti di fama internazionale che ogni anno si autocandidano, proponendo la loro partecipazione. Per quanto riguarda i concorrenti, abbiamo avuto circa 100 registrazioni in più rispetto alla scorsa edizione. Tra i Paesi new entry ci sono Cipro e Afghanistan”.

Related posts

Enrico Brignano con “Enricomincio da Me Unplugged” all’Anfiteatro La Civitella di Chieti

admin

Allo Spaz anteprima del Pescara Comic Convention

admin

Azione Civile: “Anche in Abruzzo Renzi e il Pd tentano di scipparci il nome”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy