Cronaca

Il bilancio dell’ultima settimana della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni ferroviarie di Marche, Umbria e Abruzzo

Pescara. 2 persone indagate, 2.354 persone controllate, 214 pattuglie impegnate in stazione, 35 servizi a bordo di 69 treni: è questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

Nella stazione di Pescara, un 49enne italiano è stato denunciato per il reato di ricettazione. L’uomo, fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di una bicicletta rubata alcuni giorni prima ad una cittadina della Bielorussa, nei pressi della stazione. La bicicletta è stata restituita al legittimo proprietario.

Denuncia a piede libero da parte della Polfer di Foligno, ai danni di una cittadina nigeriana responsabile di minaccia e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché interruzione di pubblico servizio. La 25enne, a bordo di un treno regionale priva di biglietto, alla richiesta del capotreno di scendere, si è rifiutata. Giunta la pattuglia della Polfer, la donna ha continuato con il suo atteggiamento ostile, impedendo la ripartenza del convoglio per diversi minuti.

Nella stazione di Ancona, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno soccorso un uomo che si era accasciato sul marciapiede, vicino ai binari di transito dei treni. Il malcapitato, come poi accertato, era in stato di semi incoscienza a causa dell’abuso di alcool. L’uomo veniva soccorso dal personale medico del 118.

Related posts

Controlli e sanzioni dei Carabinieri per il mancato rispetto delle norme anti Covid-19 nel fine settimana in Pescara, Spoltore e Pianella

redazione

Spaccio di stupefacenti: 28enne arrestato dai Carabinieri di Pescara

redazione

San Giovanni Teatino, Cittadella dello Sport: riaperto il campo polivalente n° 2

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy