Politica

Associazioni, la parola di Angelucci “le aiuteremo a far grande Francavilla”

Francavilla al Mare. L’associazionismo gioca un ruolo di rilievo nel programma elettorale del candidato sindaco di centrodestra per Francavilla al Mare, Roberto Angelucci e vista la capillare presenza sul territorio, le numerose associazioni necessitano di una seria attenzione in quanto spesso le loro attività rappresentano una vera e propria missione.
Il principio democratico delle associazioni ha da sempre anche fatto parte della vita di Angelucci che vede questo mondo come una stella che ha orientato il suo percorso personale e politico: “sono nato nelle associazioni sportive, sociali ed anche culturali e quindi so cosa significa far parte di un gruppo che appassionatamente senza grandi interessi personali e particolari dà una mano alla Città; con le associazioni siamo stati affianco ai terremotati, agli alluvionati e a quelle persone che in questi anni hanno avuto bisogno, anche della sola presenza”.
Le associazioni dunque, svolgono un ruolo importantissimo in ogni città e ancora di più per una città come Francavilla che in estate si trova di fronte a situazioni di diversa natura che le vede impegnate ininterrottamente, mentre durante l’inverno tengono unita tutta la rete della Città con numerose attività.
“Ho sempre creduto nelle associazioni – spiega Angelucci – ho sempre cercato di dare sedi e luoghi di aggregazioni e per quanto possibile dare una mano sotto ogni punto di vista ed ecco perché la mia idea è quella di stare ancora vicino a loro e fare in modo che ci sia chi all’interno delle associazioni faccia ancora attività; il Comune ha il dovere di alleviare un po’ quelle che sono le problematiche dei mezzi, dei luoghi, degli spazi da utilizzare per permettere loro di operare al meglio”.
“Facendo anche io parte di associazioni – prosegue – mi rendo conto di cosa parlo: ho lasciato un elenco infinito di associazioni e quindi una Francavilla attiva, viva ed autonoma socialmente, culturalmente, sportivamente e quindi non sarà difficile continuare a stare affianco a loro, anche con tutte le difficoltà e le diversità che ci sono; i volontari spesso sono persone che mettono addirittura in secondo piano la vita privata per operare nella propria città al meglio”.
Tante sono le associazioni che negli ultimi tempi hanno avuto difficoltà legate al Covid ma “anch’esse devono ripartire: dislocate su tutto il territorio di Francavilla molto hanno dato al territorio, oltre che dignità e decoro ai vari quartieri e non solo, quindi noi siamo pronti a fare la nostra parte per loro. In passato abbiamo operato insieme e sanno l’impegno che abbiamo mantenuto; le abbiamo passate alle amministrazioni successive che in parte hanno continuato a considerarle, ed in parte hanno sottovalutato il loro impegno”.
“Continueremo a valorizzarle – conclude il candidato sindaco – perché se Francavilla è la Città dove molti decidono di rimanere con la propria famiglia significa che ci si vive molto bene e ci si potrà vivere ancora meglio dopo”.

Related posts

Pescara, Festa della Madonna dei Sette Dolori: presentato il programma

admin

Forte dei Marmi, Giovani Artisti al MUG

admin

Quattro appuntamenti nei capoluoghi di provincia. Arriva “AbruzzoTalk”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy