Politica

Amministrative 2021, Di Giuseppantonio: “Un voto ai candidati Udc per ricostruire un centro forte e moderato in Abruzzo”

L’Aquila. “Crediamo nell’importanza della società civile, ma altrettanto crediamo nella necessità della buona politica. Noi mettiamo al centro la solidarietà, la persona nella sua realtà concreta, il diritto al lavoro e la difesa dell’occupazione, la famiglia, la salute. Siamo presenti con uomini, donne e giovani nelle liste elettorali nei tanti comuni abruzzesi prossimi al voto perché vogliamo costruire un Centro forte e moderato nella nostra regione che continui nel solco dei valori tracciato nel tempo dai democratici cristiani e cioé riformismo, popolarismo e liberalismo. L’UDC vuole con forza contribuire a realizzare un Abruzzo moderno, competitivo in cui però le persone siano al centro della vita socio-economica della regione. Un Abruzzo giusto, solidale e che non lasci nessuno indietro”. E’ l’appello che lancia il Segretario Regionale dell’UDC Enrico Di Giuseppantonio, unitamente ai coordinamenti provinciali e comunali , alla vigilia del voto di domenica 3 e lunedì 4 ottobre per il rinnovo di 72 consigli comunali di altrettanti centri piccoli e grandi della regione. Un test elettorale importante, che riguarderà città con popolazione superiore ai 15 mila abitanti: Sulmona, Vasto, Lanciano, Francavilla al Mare e Roseto degli Abruzzi. “Chiediamo il consenso per riaffermare la ‘buona politica’, la ‘politica della moderazione’, per difendere i valori etici e per rilanciare con forza il nostro amato Abruzzo – prosegue Di Giuseppantonio- che ringrazia tutti i candidati che si sono messi in gioco per questa tornata elettorale -. Siamo tutti convinti che la politica serva ancora, una nuova politica, una buona politica. Da costruire insieme con impegno e responsabilità e con l’attiva partecipazione di tutti. L’Udc rappresenta l’elemento di ragionevolezza ed equilibrio nel contesto politico abruzzese e questa è la nostra grande forza. Abbiamo fatto liste assieme ai movimenti civici ed ai partiti della grande famiglia dei popolari.” Il coordinamento regionale Udc ha annunciato che dopo le elezioni promuoverà la ricostruzione di un percorso che unisca il centro moderato in tutta la regione. Un laboratorio di idee, di programmi, di donne ed uomini, soprattutto di giovani.

Related posts

Incidenti asse attrezzato, Pettinari scrive al presidente Marsilio e all’Anas

redazione

Pescara, all’Aurum “Te la do io la cultura… quando la cultura incontra la solidarietà”

admin

Pescara, al Museo delle Genti ingresso ridotto e visite guidate per “Abruzzo Open Day”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy