Cultura e eventi

Pescara, celebrazione della Giornata europea della cultura ebraica

Pescara. Il Comune di Pescara celebra la Giornata Europea della Cultura Ebraica 2021 nella Sala Consiliare giovedì 7 ottobre, con un evento in webinar che prevede ospiti di assoluto prestigio, la partecipazione degli studenti del Liceo classico “d’Annunzio” e alla presenza di due classi del V anno del Liceo scientifico “Galileo Galilei”. Un appuntamento ormai consolidato che rispecchia la volontà dell’Amministrazione di promuovere e sostenere eventi di alta valenza e di ampio respiro, in piena collaborazione con l’Unione delle comunità ebraiche in Italia, alla quale peraltro è stata conferita la cittadinanza onoraria nel 2019. Pescara è stata la prima città abruzzese ad aderire alla GECE che quest’anno vede coinvolti 35 Paesi europei e 108 città italiane di 16 regioni. Per evitare la sovrapposizione con la giornata dedicata al Santo patrono e alla consegna delle benemerenze civiche, l’evento è stato anticipato a giovedì 7 in accordo con l’Ucei, che ha altresì diffuso il programma su scala nazionale. Il tema conduttore del 2021 è «Dialoghi», che Pescara ha proficuamente intrapreso già a partire dalla sua prima partecipazione.

Alle 9.30 la scaletta prevede i saluti istituzionali di Carlo Masci, sindaco di Pescara, Marcello Antonelli, presidente del Consiglio Comunale di Pescara e di Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo. Alle 10.00 introduzione di Federico Gentilini (AEC – Amicizia Ebraico Cristiana di Francavilla al Mare) e a seguire gli interventi di Marina Piperno, produttrice e Luigi Faccini, regista: Due carriere per la sopravvivenza della libertà e del dialogo attraverso la narrazione autoriale cinematografica, in un paese che conosce sommariamente la propria Storia e che, per questo, arriva perfino a negarla. Il dialogo tra generazioni raccontato dagli Autori nella visione interculturale del futuro: da «Storia di una donna amata e di un assassino gentile” (2009) a “Diaspora – Ogni fine è un inizio» (Nastro d’Argento 2018) sul tema del dialogo ebraico cristiano e sul suo potenziale inclusivo tra generazioni.

Alle 10.45, parola a Lisa Palmieri Billig (rappresentante italiana di AJC American Jewish Committee e di collegamento con la Santa Sede),quindi a Marco Cassuto Morselli (presidente Federazione Amicizie Ebraico-Cristiane in Italia), Luigi De Salvia (presidente Religions for Peace Italia Onlus), Amy K. Rosenthal (storica, giornalista per The Times of Israel, The Jerusalem Post, Guarini Institute for Public Affairs John Cabot University di Roma) che affronterà il tema «Sulle tracce degli Ebrei in Abruzzo».

In conclusione, dialogo tra i relatori e i partecipanti al webinar e anteprima sulle celebrazioni del 10 ottobre, in onore del Patrono di Pescara San Cetteo «Un dialogo sulla verità storica» (la Cattedrale di Pescara, San Cetteo, sorge sulle vestigia di una antica Sinagoga), condivisione su alcuni segni millenari nella storia che, in Pescara e in Abruzzo, possono orientare i giovani alle ragioni del dialogo ebraico cristiano il cui orizzonte comune è dato dagli obiettivi di sostenibilità ambientale tra generazioni. Ultime battute con la presentazione di iniziative nell’orientamento al dialogo interculturale per la sostenibilità promosse dal Comune di Pescara, il saluto del sindaco Carlo Masci e proiezione di un videoclip su Pescara.

Related posts

Marcozzi: “Legge elettorale subito, se D’Alfonso ha il coraggio si misuri senza le coalizioni”

admin

Concerto “Fisarmonicalbuio” alla Scuola Macondo di Pescara

redazione

M5S su Giochi del Mediterraneo: “Pd costretto a fare retromarcia per la seconda volta”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy